/ Agricoltura

Agricoltura | 25 giugno 2018, 21:13

I benefici dell’applicazione diretta delle tecnologie sensoristiche

Tutto ciò permette il costante mantenimento delle condizioni ottimali per la produzione.

I benefici dell’applicazione diretta delle tecnologie sensoristiche

La sensoristica ha come scopi il miglioramento della produttività, la riduzione delle perdite, la pianificazione professionale delle modalità d’intervento e un significativo risparmio di energia. Tutto ciò permette il costante mantenimento delle condizioni ottimali per la produzione. Ha un ampio campo di applicazione: consente di migliorare la coltivazione in pieno campo e in serra, lo stoccaggio e il trasporto.

Applicazione in serra

I sensori applicabili alla produzione agricola in serra si suddividono in tre diversi campi di azione: in primo luogo il rilevamento di temperatura, umidità e radiazione solare interne ed esterne alla serra, che permettono la gestione del microclima e l’automatizzazione dei sistemi di condizionamento; un altro importante meccanismo è quello del rilevamento di temperatura, umidità, pH e EC di suolo e sottosuolo, con lo scopo di migliorare l’irrigazione. Infine vi sono sensori portatili in grado di rilevare il microclima di un oggetto specifico, facilitando la prevenzione di malattie.

Applicazione in pieno campo

Le condizioni climatiche del pieno campo sono influenzate da ulteriori variabili rispetto alla serra, e necessitano quindi di un maggiore controllo ambientale. I sensori applicabili in pieno campo di occupano di: rilevare temperatura, umidità e vento nell’ambiente circostante, monitorare il microclima specifico di ogni pianta per prevenire malattie o parassiti e misurare l’umidità del suolo per programmare in modo ottimale le irrigazioni.

Applicazione per lo stoccaggio e la conservazione

Per un efficiente conservazione dei prodotti l’ambiente di stoccaggio deve avere condizioni specifiche e controllate. I sensori applicabili in questo caso possono: rilevare la temperatura, umidità e il livello di CO2 dell’ambiente di stoccaggio; misurare variazioni del flusso dell’aria per regolare la gestione del condizionamento; rilevare il passaggio di eventuali animali tramite sistemi a infrarossi per il posizionamento di trappole.

INIZIATIVA FINANZIATA AI SENSI DEL PSR 2014-2020 DELLA REGIONE PIEMONTE – MISURA 1 – OPERAZIONE 1.2.1- AZIONE 1: ATTIVITA’ DIMOSTRATIVE E DI INFORMAZIONE IN CAMPO AGRICOLO



 

cs

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium