/ Viabilità

Viabilità | giovedì 12 luglio 2018, 15:03

Cuneo, Ugo Sturlese e le incongruenze sul progetto della "nuova" piazza Europa: "Il sindaco chiarisca"

Il consigliere di Cuneo per i Beni Comuni ha presentato un'interpellanza, che verrà discussa nel prossimo consiglio comunale di luglio

Foto di repertorio

Si tornerà a discutere di piazza Europa, del progetto di riqualificazione e di quello di costruzione del parcheggio interrato, nel prossimo consiglio comunale di Cuneo. Al centro, alcune contraddizioni nella progettazione e nella gestione dei servizi, con particolare riferimento al teleriscaldamento e ai parcheggi pubblici di superficie.

A interrogare il sindaco Ugo Sturlese della lista Cuneo per i Beni Comuni, dopo aver analizzato la documentazione relativa e rilevato le incongruenze tra l’oggetto delle procedure di affidamento e i contenuti del Piano di Fattibilità presentato il 7 giugno scorso.

Nel documento presentato da Sturlese si evidenzia come entro il 1° ottobre gli edifici del lato Ovest della piazza dovrebbero servirsi del teleriscaldamento grazie a tubature posate sopra il muro perimetrale e oltre 1 metro sotto il sedime della strada, ma secondo il Piano di Fattibilità la strada verrà abolita. L’area, inoltre, sembra differire nello sviluppo complessivo dalle mappe di convenzionamento dei condomini.

Infine, l’eliminazione dei 225 parcheggi pubblici di superficie (a favore di quelli interrati) andrà a privare la ditta SCS di Imperia di una cospicua quantità di fondi cespiti previsti, cosa che modifica direttamente le condizioni poste dal bando stesso.

L’interpellanza verrà discussa nel prossimo consiglio comunale del 23 e 24 luglio.

s.g.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore