/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | lunedì 16 luglio 2018, 18:30

Olimpiadi 2026, Uncem: "Occasione da non perdere per Torino, valli alpine e intero Piemonte"

Il presidente Uncem Piemonte Riba: "Aree come quella Cuneese hanno un appeal turistico crescente, costruito negli anni grazie anche a importanti investimenti. Questo impegno va assolutamente valorizzato e non disperso in questa delicata fase"

Lido Riba

Lido Riba

"Le Olimpiadi invernali del 2026 sarebbero per Torino, per tutte le valli alpine, per l'intero Piemonte un grande strumento di sviluppo e di promozione dei territori. Permetterebbero alla montagna di costruire nuovi rapporti con la città, metterebbero a frutto, in modo sostenibile, gli impianti esistenti e il grande lavoro fatto dal 2000 a oggi per collocare il Piemonte al centro di un percorso internazionale che ha aumentato l'attrattività turistica del capoluogo e delle località alpine, grazie a un impegno costante delle Unioni montane e di tutti i Comuni". Lo afferma il Presidente Uncem Piemonte Lido Riba, mentre si attende la decisione del Coni sulla città e sulle valli alpine da candidare per i Giochi del 2026.

"Il Piemonte, con Torino e anche altre aree come quella Cuneese, hanno un appeal turistico crescente, costruito negli anni grazie anche a importanti investimenti - prosegue Riba - Questo impegno va assolutamente valorizzato e non disperso in questa delicata fase. Siamo l'area italiana più credibile e il dossier dell'architetto Sasso, con il quale Uncem ha lavorato in passato per la rivitalizzazione dei borghi alpini, punta su riuso, valorizzazione del paesaggio e del rapporto città-montagna. Uncem si unisce alle Associazioni di categoria, agli Enti locali, in primis l'Unione montana Via Lattea guidata da Maurizio Beria e dai Sindaci dei Comuni olimpici, nel comporre un sistema vincente verso la scelta del Coni e poi verso la definitiva candidatura al Cio. Faremo la nostra parte fino in fondo, in accordo con la Regione e con il Comune di Torino". 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore