/ Attualità

Attualità | 18 luglio 2018, 16:30

Cuneo è la terza città piemontese con più piste ciclabili

Tra il 2011 e il 2016 nella nostra regione le piste ciclabili sono cresciute del 10,2%. In Granda aumento del 6,9, con 40,3 chilimetri nel 2016

Cuneo è la terza città piemontese con più piste ciclabili

Cuneo sale sul podio dei comuni capoluogo di provincia piemontesi che ha più piste ciclabile, subito dopo Torinoed Alessandria.

Torino è la città con le piste ciclabili più lunghe - 197,2 km nel 2016, con un aumento del 12,7% rispetto al 2011 - e dopo Alessandria, con 55 km nel 2016, dato invariato rispetto al 2011, si piazza Cuneo: 40,3 km nel 2016, con un aumento del 6,9% sul 2011.

I dati derivano da un’elaborazione del Centro Studi Continental su dati Istat

In Italia dal 2011 al 2016 la lunghezza delle piste ciclabili nei comuni capoluogo di provincia è passata da 3.592,2 km a 4.370,1 km, con un aumento del 21,7%. Le regioni in cui ci sono più piste ciclabili sono Emilia Romagna, Lombardia e Veneto .

La crescita delle piste ciclabili presenti nei comuni capolugo di provincia italiani dimostra l’impegno da parte delle amministrazioni locali per favorire modalità di mobilità alternative e meno inquinanti rispetto all’uso dei mezzi a motore. L’aumento delle piste ciclabili a disposizione degli utenti nei comuni capoluogo di provincia, però, deve andare di passo con una maggior tutela per i ciclisti. Nell’ecosistema stradale, infatti, i ciclisti, che siano su una pista ciclabile o sulla normale carreggiata, sono una categoria di utenti particolarmente vulnerabile a cui va garantita la massima sicurezza ed a cui va riconosciuto il merito di limitare la produzione di sostanze inquinanti.

NaMur

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium