/ Attualità

Attualità | 23 luglio 2018, 10:15

Montaldo di Mondovì e gli Oberti "dimenticati": interviene la minoranza

Il gruppo consiliare "Insieme per Montaldo" è intervenuto sulla questione: "L'amministrazione comunale ha dimostrato di essere poco presente sul territorio e lontana dalle reali problematiche ed esigenze della popolazione"

Montaldo di Mondovì e gli Oberti "dimenticati": interviene la minoranza

Continua a far discutere a Montaldo di Mondovì la situazione relativa alla frazione Oberti. Dopo l'invio di una lettera al sindaco da parte dei residenti, nella quale veniva esternato il malcontento per la condizione di abbandono in cui versa la località, e la successiva replica del primo cittadino, anche il gruppo consiliare di minoranza "Insieme per Montaldo" ha voluto esplicitare le proprie impressioni sull'argomento.

"Alla luce della lettera degli abitanti delle frazioni Oberti, Giacobba e Vinè del Comune di Montaldo di Mondovì, nella quale lamentano lo stato di abbandono delle strade comunali che percorrono le tre frazioni, riteniamo opportuno esprimere la nostra opinione in merito", scrivono i consiglieri, prima di entrare nel vivo della tematica.

"NULLA DI FATTO IN 3 ANNI" "Innanzitutto - esordiscono - siamo solidali con gli abitanti di quelle zone, che da molti anni vivono in una situazione di disagio giornaliero. Nel luglio 2015 presentammo un'interrogazione in cui segnalavamo all'amministrazione comunale lo stato di dissesto in cui si trovava, già in allora, via Vinè e nella stessa la sollecitavamo a prendere provvedimenti in merito, chiedendo inoltre cosa intendesse fare il Comune. Ci venne risposto che la carreggiata sarebbe stata inserita in un piano d'asfaltatura delle strade comunali e che per tale strada vi erano delle problematiche ad intervenire, in quanto la stessa attraversa e interessa due comuni, ovvero Montaldo Mondovì e Vicoforte. Da allora sono trascorsi 3 anni, ma nulla è stato fatto".

"FRABUSÈ: LA FRANA NON È STATA MESSA IN SICUREZZA" - Successivamente, il gruppo "Insieme per Montaldo" tocca un'altra tematica, relativa al movimento franoso in località Frabusè: "La frana si è creata a seguito dell’alluvione del novembre 2016 e, pur rendendoci conto di come sia difficile reperire finanziamenti per far fronte ai tanti danni originatisi a seguito della suddetta alluvione, la sensazione che si percepisce visitando il sito interessato è lo stato di abbandono in cui oggi si trova. Da quel giorno nulla è stato fatto per mettere in sicurezza la viabilità e per evitare che lo smottamento progredisse, erodendo sempre di più il sedime stradale".

"SI PARLA DI CULTURA ANZICHÉ DI STRADE: AMMINISTRAZIONE POCO PRESENTE" - In chiusura, i consiglieri d'opposizione dichiarano: "Non è concepibile come possa un'amministrazione comunale giustificare la mancata realizzazione di interventi di manutenzione stradale indispensabili per la viabilità delle frazioni, andando a propagandare, in alternativa, iniziative della Commissione Cultura da realizzarsi nella frazione stessa o invitando i residenti della zona a far visita alla biblioteca comunale. Senza nulla togliere alle interessanti iniziative della Commissione Cultura, chiaramente, non ci sembra che la Commissione stessa abbia titolo e possa sostituirsi all'amministrazione nella gestione e nella realizzazione di opere pubbliche. Dopo quest'ennesima segnalazione e dopo la risposta dell'amministrazione, spiace dover constatare, ancora una volta, quanto l'amministrazione comunale di Montaldo di Mondovì sia poco presente sul territorio e lontana dalle problematiche e dalle reali esigenze della popolazione".

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium