/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | lunedì 23 luglio 2018, 16:36

Olimpiadi 2026: “La montagna cuneese sostiene la candidatura di Torino: così il Piemonte potrà vincere questa sfida”

Lo affermano l’On. Enrico Costa, il Sen. Marco Perosino ed il Vicepresidente del Consiglio Regionale Franco Graglia

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Si è svolta, presso la Camera di Commercio di Cuneo, la seconda riunione del tavolo di lavoro convocato dal Presidente Ferruccio Dardanello, sul ruolo della Granda di fronte alla candidatura di Torino quale città ospitante dei Giochi Olimpici e Paralimpici Invernali del 2026.  

Una riunione concreta – afferma l’On. Enrico Costa, promotore dell’iniziativa – per la quale ringrazio il Presidente Dardanello. Gli operatori economici, commerciali e turistici, così come le stazioni sciistiche ed i Comuni, hanno concordato di inviare al Presidente del CONI, Giovanni Malagò un documento per sostenere la candidatura di Torino, rafforzata dal supporto della Granda, con le sue stazioni sciistiche all'avanguardia e le sue riconosciute eccellenze nel campo dell'ospitalità e della capacità organizzativa”.  

Nel documento che verrà predisposto si sottolinea la volontà di lavorare insieme a Torino ed ai Comuni delle valli olimpiche del 2006.

Sarò parte attiva – commenta Franco Gragliaaffinché la Regione sostenga questo percorso: le stazioni sciistiche cuneesi possono offrire impianti completamente rinnovati ed anche la possibilità di praticare nuove discipline. Con questo sostegno la candidatura di Torino diviene la candidatura del Piemonte”.

Importante, infine, l’apporto di tutti gli attori del territorio, anche di quelli privati. "Le capacità organizzative del cuneese, già tante volte testimoniate – conclude il Sen. Marco Perosino – ospitando sia il Giro d’Italia sia il Tour de France, non potranno che essere utili alla candidatura del capoluogo: il coinvolgimento delle ATL, così come di tutto il comparto neve, garantirà alla candidatura torinese un profilo innovativo e di saldo ancoraggio territoriale e sociale".

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore