/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | venerdì 10 agosto 2018, 08:57

Joan Baez incanta il pubblico di Pollenzo con un concerto indimenticabile ed emozionante (Video e foto)

Al termine della performance il sindaco di Villafalletto, Giuseppe Sarcinelli, la omaggia di una targa per la canzone "Here's to you" dedicata a Sacco e Vanzetti ingiustamente condannati a morte negli Stati Uniti. Vanzetti era nato nella cittadina cuneese

Joan Baez in concerto a Pollenzo

Joan Baez in concerto a Pollenzo

Uno splendido concerto nell’affascinante scenario del cortile della Tenuta reale di Pollenzo. Joan Baez, la straordinaria artista, simbolo di un’intera generazione  e non solo, impegnata in tante battaglie per i diritti civili, a 77 anni, ha aperto la rassegna “Attraverso” e chiuso le date italiane del tour di addio alle scene, incantando il pubblico.

Canzoni nuove, alcuni classici firmati Bob Dylan e un finale impagabile sulle note di “Here’s to you”, dedicata agli anarchici Nicola Sacco e Bartolomeo Vanzetti, “C’era un ragazzo che come ne amava i Beatles e i Rolling Stones” portata al successo da Gianni Morandi e “Imagine” di John Lennon. Con una voce inconfondibile ed emozionante infarcita dai suoni della magica chitarra ha regalato una serata davvero speciale e indimenticabile. Di quelle che non si dimenticano.

Al termine del concerto, Giuseppe Sarcinelli, sindaco di Villafalletto, dove nacque Vanzetti, prima di emigrare in America, essere ingiustamente condannato a morte con il compagno Sacco, nel 1927, per un omicidio non commesso (entrambi poi riabilitati), l’ha voluta omaggiare di una targa in segno di riconoscenza per il brano “Here’s to you” con la musica di Ennio Morricone e inserito nel film “Sacco e Vanzetti” di Giuliano Montaldo del 1971, che racconta la storia dei due anarchici italiani.   

s.pe.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore