/ Scuole e corsi

Spazio Annunci della tua città

Libera su 3 lati: camera, sala, bagno, cucina con uscita in giardino. Terreno 13.000 mt bosco castagni e frutteto....

Jordan nato 16/04/2018 magnifico sano cucciolo sverminato ciclo vaccinale completo libretto sanitario e certificazione...

generico settore agricoltura allevamento avicolo a tempo indeterminato azienda agricola del Monferrato (AL) ricerca...

Nel borgo marinaro di Gioiosa Marea e a pochi passi dal mare, pittoresca recentemente ristrutturata. La casa, dotata...

Che tempo fa

Cerca nel web

Scuole e corsi | sabato 11 agosto 2018, 21:21

I "junior ranger" hanno ripulito l'area di Sant'Anna di Valdieri

Tredici giovani dagli 11 ai 16 anni in collaborazione con due guardiaparco si sono adoperarati con entusiasmo nell'opera di pulizia e sistemazione per presentare al meglio la prossima Festa della Segale (26 agosto)

Rastrelli, pala e ramazza alla mano, tredici giovani volontari "junior rangers" dagli 11 ai 16 anni in arrivo da Chiusa Pesio, Entracque e Valdieri in collaborazione con due guardiaparco delle Aree protette Alpi Marittime hanno sistemato l'arena e l'area attigua all'ingresso di Sant'Anna di Valdieri dove si svolgerà (domenica 26 agosto) la Festa della Segale.

Al termine del lavoro svolto i ragazzi sono stati ricompensati con una merenda. Questa decima uscita di stagione si è svolta all'insegna dell'imparare-facendo, della socializzazione e dell'incoraggiamento ai giovani su comportamenti responsabili verso il loro patrimonio ambientale e culturale. Mario Dalmasso guardiaparco Aree protette Alpi Marittime: "Mettere insieme il Parco e i giovani dei comuni del Parco è una delle azioni più importanti che possiamo fare. Questa volta abbiamo collaborato insieme nel ripulire l'area per la Festa della Segale di Sant'Anna di Valdieri e con piacere ho visto un grande entusiasmo da parte dei giovani. Il nostro motto quindi è: Parco, giovani e festa insieme per un futuro diverso in montagna!" 

Junior Ranger La figura del junior ranger è una creazione di Europarc (Federazione aree protette Europee) per offrire ai giovani che vivono nel territorio dei Parchi la possibilità di vivere esperienze di qualità, pratiche, educative, divertenti.

 

Tiziana Fantino

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore