Curiosità
sabato 11 agosto 2018, 17:26

30 anni fa a Savigliano apriva la prima base alpina di elisoccorso in Piemonte

Il servizio era gestito dall'Aci. Oggi, invece, dal sistema regionale 118. In Granda la base è all'aeroporto di Levaldigi

30 anni fa a Savigliano apriva la prima base alpina di elisoccorso in Piemonte

L'11 agosto del 1988 - ormai 30 anni fa - apriva la prima base alpina dell'elisoccorso piemontese. Dove? Presso l'ospedale di Savigliano; alcuni giorni dopo inaugurava anche quella di Borgosesia.

Il servizio era gestito dall'Automobile Club d'Italia (numero di attivazione 116) che il 25 luglio precedente aveva già aperto due basi - non alpine - al CTO di Torino e all'ospedale di Novara. Le basi alpine erano dotate di un elicottero Alouette, adatto per gli interventi in montagna, e di due Tecnici di Elisoccorso (TE) del Soccorso Alpino e Speleologico Piemonte. All'epoca a bordo dell'elicottero c'erano il pilota, il tecnico verricellista e il medico. In base al tipo di intervento salivano anche il TE oppure l'infermiere.

Oggi il servizio è gestito dal sistema sanitario regionale 118 con 4 basi - tutte alpine - a Torino, Borgosesia, Cuneo-Levaldigi e Alessandria. Gli elicotteri moderni più efficienti e sicuri consentono di imbarcare l'equipe completa e 2 feriti per volta. I Tecnici di Elisoccorso salgono a bordo in tutte le missioni e, come da 30 anni a questa parte, garantiscono la sicurezza a terra di paziente, medico e infermiere.

redazione

Ti potrebbero interessare anche:
SU