/ Bra e Roero

Che tempo fa

Cerca nel web

Bra e Roero | domenica 12 agosto 2018, 10:29

Bra, grande festa in onore di Santa Chiara al Monastero delle Clarisse

Padre Francesco Marchesi: “Lei e San Francesco insegnano che la vita va spesa per amore”

Animate e partecipate come sempre le celebrazioni in onore di Santa Chiara che si sono svolte a Bra presso il Monastero delle Clarisse (viale Madonna dei Fiori 3). Nei giorni del triduo le suore hanno accolto numerosi fratelli e sorelle devoti della Santa povera di Assisi.

A partire dall’8 agosto la chiesa del Convento è stata meta di molti pellegrini, che l’hanno raggiunta per raccogliersi in preghiera e per lasciarsi ancora affascinare dallo stile di vita che queste donne hanno accettato indossando l’abito di clausura. Sabato 11 agosto la festa grande in cui diversi frati minori francescani e sacerdoti salesiani hanno coadiuvato padre Francesco Marchesi nell’officio della solenne celebrazione eucaristica. La liturgia è stata animata dai canti delle Clarisse che hanno condiviso la loro gioia con i numerosi partecipanti.

Per noi frati minori - ha detto Padre Marchesi - festeggiare Santa Chiara con le Clarisse è molto bello. È una Santa che amiamo molto, perché non ci può essere San Francesco senza Santa Chiara e viceversa. Essi sono un po’ come il nuovo Adamo e la nuova Eva, come Gesù e Maria. Sono stati un uomo ed una donna innamorati del Signore che si sono sostenuti nella ricerca e nella sequela di Gesù povero, umile, crocifisso. Come Gesù, anche loro hanno voluto donare la vita: Francesco nella predicazione e nell’aiuto ai lebbrosi, mentre Chiara nella solitudine, nella preghiera, nella penitenza e nella carità”. Infine, Padre Marchesi ha parlato dei due Santi di Assisi in chiave moderna: “Il loro cammino di fede deve insegnare ai giovani che la vita va spesa per amore e per le cose che veramente contano, sempre seguendo il cuore”. Al termine della Messa c’è stato un breve momento di festa in cui le Clarisse hanno offerto dolci e bevande secondo una consolidata tradizione. Tanti i fedeli che si sono portati all’interno del parlatorio per esprimere alle suore i loro più cari auguri che si possono riassumere in due semplici parole: pace e bene.

Si.Gu.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore