/ Eventi

Eventi | 14 agosto 2018, 11:45

Tutto, ma proprio tutto, ciò che bisogna sapere per recarsi a Pian Munè di Paesana ed assistere al 38esimo Concerto di Ferragosto

Come anticipato ieri, proponiamo quest’oggi il “vademecum” con tutte le informazioni utili: parcheggi, navette, accesso disabili, programma del concerto, sentieri, percorsi MTB, consigli e norme di sicurezza

Il palco del 38esimo Concerto di Ferragosto

Il palco del 38esimo Concerto di Ferragosto

Fra meno di 24 ore, Paesana sarà “presa d’assalto” da migliaia di persone che giungeranno in Valle Po per il 38esimo “Concerto di Ferragosto Monviso Unesco”, nello spettacolare anfiteatro naturale della conca di Pian Munè.

Come anticipato ieri, proponiamo quest’oggi il “vademecum” con tutte le informazioni da sapere prima di raggiungere Paesana per assistere all’evento.

IL PROGRAMMA DEL CONCERTO

Ad aprire il concerto l’Inno dell’Onu di Robert Stolz, un omaggio alla Riserva della Biosfera del Monviso a cinque anni dal prestigioso riconoscimento attribuito dall’Unesco al territorio contraddistinto dal Re di Pietra.

Il maestro Andrea Oddone, direttore dell’orchestra Bartolomeo Bruni di Cuneo, guiderà quindi i suoi musicisti sulle note dell’Ouverture da “La Gazza ladra” di Gioachino Rossini, per passare al “Capriccio Italiano op. 45” e alla “Marcia Slava op. 31” di Pyotr Ilych Tchaikovskij. Concluderà la diretta televisiva una selezione di brani da “West Side Story” di Leonard Bernstein.

Per il pubblico presente a Pian Munè, invece, il concerto proseguirà con alcuni ulteriori brani.

LA DIRETTA RAI

L’evento sarà una vera e propria vetrina di rilancio turistico per il territorio. La Rai come ormai è tradizione, trasmetterà il Concerto in diretta TV. Per la prima volta nella “storia” dell’evento, la diretta quest’anno è stata ampliata a 70 minuti, eccezionalmente dalle ore 12.45 alle ore 14 circa.

Sui canali Rai da giorni è in onda il promo dell’evento, con immagini di copertura girate direttamente sul territorio.

Nella mattinata, intorno alle 10, sono previste le prove finali e, alle 13 inizierà il concerto eseguito dai 60 orchestrali del Bruni, diretti dal maestro Andrea Oddone. La diretta su Rai3 sarà condotta da Francesco Marino con la regia di Maria Baratta.

VIABILITA’

Rimarrà chiusa dalle 22 di oggi, 14 agosto, la strada provinciale che da Paesana conduce a Pian Munè. Il blocco al traffico sarà in vigore sino alle 20 del 15 agosto.

Sul piazzale di Pian Munè si potrà arrivare solamente attraverso gli autobus (la strada provinciale è chiusa anche ai pedoni), oppure ancora in bicicletta.

Dalle 22 del 14 agosto sarà anche in vigore il divieto di sosta lungo ambo i lati della Provinciale. Chiusi anche gli accessi che si immettono sulla Paesana-Pian Munè, come la strada che giunge dal monte Tournour e le altre strade secondarie.

In paese, invece, chi giunge da Saluzzo sarà obbligato, alla rotonda di ingresso in Paesana, a entrare nel concentrico. Via Pian Croesio, la circonvallazione che esclude il centro paese, subirà infatti importanti modifiche alla viabilità.

Il tratto dalla rotonda di ingresso in paese al piazzale dell’Unione montana del Monviso rimarrà infatti chiuso e riservato esclusivamente agli autobus che porteranno in quota gli spettatori. Il tratto più a monte, vale a dire sino all’intersezione con la strada provinciale 26 (la bretella che poi si reimmette in via Crissolo) sarà percorribile a senso unico, solo verso valle.

Ciò significa che, chi giungerà a Paesana da Sanfront, per recarsi nella zona delle partenze navette, dovrà attraversare tutto il centro paese, immettersi sulla circonvallazione e poi ritornare verso valle. Fondamentale sarà seguire scrupolosamente le indicazioni di Forze dell’ordine e volontari, presenti in gran numero il giorno dell’evento.

I PULLMAN

35 pullman saranno in servizio il giorno del concerto, a partire dalle ore 7. Stazioneranno tutti nel tratto di via Pian Croesio interdetto al traffico. Al momento si ipotizza la partenza per Pian Munè a blocchi di 3 pullman alla volta. È possibile acquistare i biglietti online, ma anche lo stesso giorno dell’evento. La biglietteria si troverà nel prato di fronte ai giardini “don Occelli”, a pochi passi dalla chiesa confraternita Santa Croce, che costeggia via Pian Croesio.

Nessun pullman rimarrà sul piazzale di Pian Munè. Tutti gli autobus torneranno in paese, salvo poi portarsi in quota in prossimità della fine del concerto, per esser pronti ad accogliere il deflusso di spettatori e trasportarli a valle.

SENTIERI E PERCORSI MTB

Per chi vuole camminare, sarà possibile partire da: San Bernardo di Sanfront, sul percorso che sale al Colle di Gilba e successivamente scende al rifugio Bertorello, per poi risalire a Pian Muné (tempo medio totale di percorrenza: 5 ore e 30 minuti); Oncino, seguendo il percorso in direzione Frazione Serre, poi Tournour, Trincerone e arrivo a Pian Muné tempo medio totale di percorrenza dal Serre: 5 ore e 50 minuti); da Brossasco - in Val Varaita – partendo da Borgata Lantermino e seguendo per il Colle di Gilba: percorrenza di 1 ora dal parcheggio, quindi si può scegliere se passare al rifugio Bertorello e risalire a Pian Muné (tempo medio complessivo di percorrenza a piedi 3 ore e 45 minuti) oppure esclusivamente per escursionisti esperti e con bel tempo passando per le Meire della Ruin (3 ore e 45 minuti). Il sentiero è tracciato.

Per chi invece optasse per una salita in Mountain Bike, è bene affidarsi agli esperti accompagnatori dell’Associazione “Discovery Monviso”, da tempo in campo con iniziative a diretto contatto con la natura ed il territorio.

E' prevista una partenza da Paesana  da Oncino (piazza centrale del paese) alle 8.15 di mercoledì 15 agosto.

Ogni partenza sarà suddivisa a sua volta in due gruppi, uno per e-bike e uno per bici MTB classiche.

Scopriamo insieme gli itinerari.

Oncino-Pian Munè (quota partenza 1228 metri, quota arrivo 1940 metri; lunghezza: 21,5 chilometri, 17,5 chilometri se si utilizza la seggiovia; dislivello totale: 950 metri, 550 metri se si utilizza la seggiovia; difficoltà: medio bassa). Ritrovo ore 8.15, partenza ore 8.30.

Si lascia l’abitato percorrendo un breve tratto di strada asfaltata, per poi imboccare il sentiero pianeggiante che conduce fino al serro di Oncino. Da qui inizia la strada sterrata che per i primi chilometri si sviluppa in falso piano.

Giunti in prossimità del bacino del “Biatune'” si svolta a destra per iniziare la salita più impegnativa, sempre su strada sterrata, che conduce a Tournour (1554 metri). Si prosegue sulla strada sterrata in leggera discesa per circa 4 chilometri, per poi imboccare un breve sentiero impegnativo che in poche centinaia di metri sale al piazzale di Pian Muné (1540 metri).

Da qui generalmente si può scegliere se raggiungere la conca di Pian Croesio (1940 metri) in seggiovia, oppure percorrendo una strada sterrata impegnativa che in circa 4 chilometri conduce a destinazione. Per ragioni di sicurezza, in considerazione dell’afflusso di pedoni sul tracciato sottostante l’impianto, il 15 agosto non è utilizzabile la risalita in seggiovia delle MTB.

I PARCHEGGI

Le auto verranno dislocate nei prati circostanti la sede dell’Unione montana dei Comuni del Monviso e, raggiunta la capienza massima, gli addetti inizieranno a disporre le vetture a lisca di pesce ai lati di via Pian Croesio. Anche in questo caso bisognerà seguire le indicazioni fornite dagli operatori.

ACCESSO DISABILI

Il tratto stradale Paesana – Pian Muné sarà accessibile ai disabili con mezzo proprio, dietro presentazione del contrassegno disabili e apposito pass rilasciato dal Comune.

Gli interessati, pertanto, potranno mettersi in contatto direttamente con l’ufficio Polizia Municipale di Paesana (tel. 0175-94105 – poliziamunicipale.comune@paesana.it) per valutare l’accessibilità al sito in relazione a tipologia e grado di disabilità.

A questo punto, per raggiungere da Pian Muné il luogo dove si svolgerà l’evento (che si ricorda essere a 2000m.), le possibilità sono due:

  • salire all’area concerto con mezzo 4 x 4 proprio
  • salire all’area concerto con mezzo 4 x 4 a disposizione in loco, previa prenotazione, con trasbordo della persona disabile a carico dei familiari o accompagnatori.

Si precisa inoltre che si potrà, in ogni caso, assistere al Concerto di Ferragosto in piazza a Paesana, grazie al maxischermo che sarà allestito nei pressi dell’area parcheggio riservata alle persone con difficoltà motorie (è prevista, per la visione sul maxischermo, un’area al coperto per le persone con disabilità, sotto l’ala di Piazza Piave).

CAMPER E TENDE

I camper potranno sostare nell’area riservata, poco a valle di Pian Muné, con accesso fino al pomeriggio del 14 agosto e fino all’esaurimento dei posti disponibili. Il campeggio con tende, invece, sarà possibile in aree delimitate e fornite di servizi igienici (su prenotazione), a Pian Muné (1.500 metri) e a Pian Pilun-Colle di Gilba (1.524 metri).

CONSIGLI UTILI

Per quanto concerne la mattinata del 15 agosto, arrivare a Paesana con largo anticipo, o comunque prima delle prime partenze degli autobus, in programma alle 7.

Acquistare, se possibile, il biglietto del pullman navetta direttamente online (costo di 5 euro per andata e ritorno, biglietti acquistabili sul sito www.grandabus.it).

Per qualsiasi altra informazione il sito di riferimento è www.concertodiferragosto.it.

NORME DI SICUREZZA

Il Parco del Monviso ricorda come l’evento si svolgerà in ambiente montano.

“Si è in montagna e il tempo può cambiare in maniera repentina ed improvvisa, può piovere o si possono sviluppare temporali anche violenti, pertanto occorre essere muniti di mantelle e/o ombrelli per ripararsi dalle intemperie. Occorre avere attrezzatura idonea per camminare in sicurezza in sentieri di montagna (quindi sono fortemente consigliati scarponcini, sono da evitare scarpe da ginnastica, sandali e infradito o calzature con suola non idonea).

Vista l’altitudine, in caso di tempo nuvoloso o maltempo le temperature possono scendere a 3 /4 gradi; occorre quindi avere maglioni abbigliamento idoneo a tali condizioni ovvero pile, guanti, berretti e giacche a vento.

L’evento si svolge in una ambiente naturale, potenziale habitat di animali selvatici e vipere; è importante non disturbare intenzionalmente, e non avvicinare, gli animali, per motivi ecologici e di sicurezza. E’ possibile inoltre l’incontro con cani da pastore istruiti alla difesa dei greggi; è raccomandato non avvicinarsi, per evitare il rischio di aggressione.

Non avventurarsi in sentieri sconosciuti o non segnalati: è fortemente consigliato non allontanarsi dai percorsi indicati dalle apposite bandierine, salvo si conosca bene la zona (al fine di evitare di imbattersi in precipizi o aree impervie).

Si ricorda e si raccomanda il rispetto delle norme di tutela ambientale in vigore in tutto il Piemonte (in particolare, non raccogliere fiori, non accendere fuochi vicino a boschi o cespugli, non effettuare percorsi in fuoristrada con auto e motociclette). È possibile fare pic nic in autonomia, con annesso obbligo di conferimento dei rifiuti nei punti di raccolta specifici, e di non danneggiare i pascoli”.

I DIVIETI

È vietato portare sul luogo del concerto borse e zaini voluminosi, bombolette spray, bevande alcooliche di gradazione superiore a 20 gradi, lattine, bottiglie di vetro, borracce di metallo o bottiglie di plastica più grandi di 0,5 litri, animali di piccola taglia privi di guinzaglio e museruola (i proprietari degli amici a quattro zampe rispondono, in ogni caso, di eventuali danni a persone o cose da essi causati); bastoni per selfie, treppiedi e aste, droni e aeroplani telecomandati.

Saranno vietati anche trombette da stadio, armi, materiali esplosivi, fuochi d’artificio, fumogeni, razzi di segnalazione, pietre, catene, coltelli o altri oggetti da punta o da taglio, sostanze stupefacenti, veleni, sostanze nocive e materiale infiammabile.

È vietato inoltre per gli animali di grossa taglia, es. cavalli, l’accesso al sito del concerto e ai percorsi pedonali (possono invece percorrere gli itinerari riservati alle mtb).

Saranno previsti luoghi di filtraggio con controlli di sicurezza.

Il sito ufficiale dell’evento è www.concertodiferragosto.it

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium