/ Sanità

Sanità | 14 agosto 2018, 14:56

Crollo del ponte Morandi a Genova: attivato il Trauma Center psicologico del Santa Croce e Carle di Cuneo

Il Servizio è disponibile per supporto psicologico (anche attraverso la terapia EMDR) alle vittime dell’incidente, ai loro familiari e ai cittadini che siano stati coinvolti in questo evento traumatico

Crollo del ponte Morandi a Genova: attivato il Trauma Center psicologico del Santa Croce e Carle di Cuneo

Dopo il crollo di una parte del viadotto Polcevera, noto come ponte Morandi, sulla A10 a Genova è stato attivato il Trauma Center psicologico dell’Azienda Ospedaliera Santa Croce e Carle di Cuneo.

Il Servizio è disponibile per supporto psicologico (anche attraverso la terapia EMDR) alle vittime dell’incidente, ai loro familiari e ai cittadini che siano stati coinvolti in questo evento traumatico.

“L'intervento psicologico tempestivo, in seguito ad un trauma favorisce la rielaborazione emotiva dell’accaduto e  previene il cronicizzarsi dei sintomi ansiosi e il disturbo traumatico da stress" spiega Maura Anfossi, psicoterapeuta responsabile del Servizio di Psicologia Ospedaliera.

Chi è interessato può presentarsi ad uno dei due incontri informativi che si terranno nel salone dell’ospedale Santa Croce (Via Coppino 26, I piano) venerdì 17 agosto alle ore 14 e lunedì 20 agosto alle ore 20.

Per informazioni si può anche contattare direttamente il Trauma Center inviando una e-mail all’indirizzo psicologia@ospedale.cuneo.it o chiamando il numero 0171.641369 tutti i lunedì del mese di agosto dalle 13 alle 14 e i giovedì del mese di agosto dalle 11.30 alle 12.30.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium