/ Curiosità

Curiosità | 19 agosto 2018, 18:12

La croce sul monte Mondolé compie 50 anni: fu posizionata da un gruppo di giovani doglianesi

Fu benedetta il 18 agosto 1968 dall'allora curato di Dogliani, don Dompé

La croce sul monte Mondolé compie 50 anni: fu posizionata da un gruppo di giovani doglianesi

Tutto ebbe inizio con una gita ad alta quota, durante la quale tre amici originari di Dogliani raggiunsero la vetta del monte Mondolé: trovatisi di fronte a un panorama mozzafiato, essi realizzarono che una simile cima, posta a 2382 metri sul livello del mare, meritasse di essere identificata agevolmente anche in distanza.

Nacque così l'idea di posizionare una croce sulla sommità della montagna, che ancor oggi accoglie pellegrini ed escursionisti, donando loro un momento di preghiera o, più, semplicemente di riflessione.

La particolarità di quest'installazione risiede nella data di posa della struttura: 18 agosto 1968, esattamente 50 anni fa.

Occorre così riavvolgere il nastro di mezzo secolo per imbattersi in un gruppo di giovani doglianesi motivati e inarrestabili, che, accompagnati dal loro curato di allora, don Dompé, completarono in loco l'assemblaggio della croce forgiata da loro e le dedicarono una celebrazione eucaristica, con tanto di benedizione finale.

Un atto d'amore assoluto verso il territorio, verso la montagna e, non ultimo verso Dio, tuttora visibile quasi nitidamente a occhio nudo da Prato Nevoso, malgrado nel frattempo siano trascorsi dieci lustri.

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium