/ Attualità

Attualità | 20 agosto 2018, 14:59

Tre viadotti a "rischio" sull'A6, Dadone (M5S) deposita interrogazione: "Cittadini devono poter viaggiare in tranquillità"

La deputata monregalese ha chiesto al Ministro di verificare la sicurezza di tre punti: il viadotto di “Chiaggi” a Priero, quello “Stura Demonte” a Fossano e quello all’altezza di Cadibona tra Altare e Ferrania

Una delle immagini che sta circolando sui social network. In alto a sinistra la deputata Fabiana Dadone

Una delle immagini che sta circolando sui social network. In alto a sinistra la deputata Fabiana Dadone

E' stata depositata dalla deputata pentastellata Fabiana Dadone un'interrogazione parlamentare sulla sicurezza dei viadotti dell'autostrada A6 (Torino-Savona) a seguito degli spiacevoli avvenimenti del 14 agosto che hanno visto il crollo del viadotto "Morandi" a Genova.

In particolare sarebbero tre i viadotti cosiddetti a "rischio": il viadotto di “Chiaggi” a Priero, quello “Stura Demonte” a Fossano e quello all’altezza di Cadibona tra Altare e Ferrania.

"A seguito della tragedia di Genova" - spiega la deputata monregalese in una nota - "il Codacons ha chiesto il blocco dei mezzi pesanti su tutti i viadotti a rischio per 30 giorni, così da dare modo ai tecnici di provvedere alle necessarie verifiche sullo stato e la sicurezza delle infrastrutture."

"Nell’elenco dei viadotti a rischio sono inclusi tre viadotti dell'A6." - continua la nota - "Nelle stesse ore stanno circolando sui social network le immagini di alcuni piloni autostradali che sembrano versare in pessime condizioni. La società che gestisce l’autostrada ha già diramato un comunicato per rassicurare sulla sicurezza del viadotto denominato “Lodo” (dal km 115+248 al km 114+370 in carreggiata direzione Torino ndr), nel comune di Savona. Non è stato invece ancora dichiarato nulla in merito agli altri viadotti segnalati."

"I cittadini hanno il diritto di poter viaggiare in tranquillità e sicurezza." - conclude Fabiana Dadone - "Ho quindi depositato un’interrogazione parlamentare per sapere se il Ministro intenda assumere iniziative per verificare la sicurezza dei viadotti segnalati e per verificare i controlli e la manutenzione effettuati dalla società concessionaria dell'autostrada A6."

Daniele Caponnetto

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium