/ Cronaca

Cronaca | 21 agosto 2018, 09:04

Sicurezza, più controlli della PolFer nella settimana di Ferragosto: identificate 2273 persone

Lo sforzo sui convogli in arrivo e in partenza diretti in Riviera, in montagna e ai laghi ha coinvolto 204 treni: da giugno, la PolFer ha effettuato 2169 servizi di vigilanza nelle stazioni

Foto generica

Foto generica

La settimana di Ferragosto appena conclusa ha visto un massiccio flusso di viaggiatori. I treni a lunga percorrenza e soprattutto i convogli diretti verso le località balneari, montane e mete turistiche hanno registrato picchi di presenza di viaggiatori, complici anche le temperature estive particolarmente elevate.

La Polizia Ferroviaria in previsione del numero maggiore di utenti del servizio ferroviario ha incremento i controlli, non solo nei principali scali ferroviari, ma anche a bordo treno, tra il 10 ed il 19 agosto. In questo periodo il Compartimento Polizia Ferroviaria Piemonte e Valle d’Aosta ha riportato risultati che ci parlano di sicurezza e prevenzione nelle stazioni e sui treni: 365 pattuglie impiegate nelle stazioni e 85 a bordo treno, con l’identificazione di 2273 persone di cui 791 straniere.

Sono stati presenziati i convogli in arrivo e partenza, in particolare quelli percorrenti la linea Alta Velocità come Freccia Rossa, Italo e TGV e quelli diretti in Riviera, in montagna, ai laghi, un totale di 204 treni scortati.

Ma è da metà giugno, con la chiusura delle scuole che da tradizione segna l’inizio del periodo estivo, che la Polizia Ferroviaria costantemente vigila sulle vacanze di italiani e turisti; complessivamente sono 16272 le persone identificate di cui 5412 stranieri, 2169 i servizi di vigilanza instazione, 1905 i treni scortati e 194 i servizi antiborseggio in borghese sia in stazione che a bordotreno:una costante opera di controlli che ha portato alla denuncia di 115 persone, 9 arresti, 11 proposte di provvedimenti di Polizia, 58 accompagnamenti in ufficio e 6 minori rintracciati.

I servizi della Polizia Ferroviaria continueranno a garanzia del sereno controesodo di chi ha sceltoil mezzo ferroviario per i propri spostamenti.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium