/ Curiosità

Curiosità | 23 agosto 2018, 20:03

Tutti a farsi le foto sulle strisce pedonali tridimensionali di Rittana

L'opera d'arte è stata realizzata con la tecnica del “trompe l’oeil” dall'artista caragliese Sergio Ariaudo sulla provinciale 346. Una trovata artistica, già vista in Islanda e in altre parti d'Italia, per rallentare gli automobilisti

Il vicesindaco Catterina Belmondo con il marito Dario sulle strisce 3D

Il vicesindaco Catterina Belmondo con il marito Dario sulle strisce 3D

L'artista caragliese Sergio Ariaudo le ha realizzate martedì mattina e già sono diventate un'attrazione. Molti curiosi in questi giorni sono andati a farsi le foto sull'attraversamento pedonale tridimensionale di Rittana. Ce lo conferma il vicesindaco Catterina Belmondo che con il marito Dario si è fatta immortalare sulle strisce 3D: “Tanti sono venuti in paese in questi giorni”.

La tecnica del “trompe l’oeil” dà l'illusione che le strisce bianche siano sospese da terra, quando in realtà sono disegnate su superficie piana.

L'opera d'arte fa bella mostra di sé sulla provinciale 346, in centro paese, nei pressi del santuario di San Mauro e della chiesa di San Giovanni Battista. L'ultima striscia a sinistra, arrivando da Roccasparvera, riporta anche la firma dell'artista.

Si tratta di una provocazione del sindaco Giacomo Doglio perchè da anni l'amministrazione chiede alla Provincia di intervenire su questo tratto di strada molto trafficato, soprattutto in estate.

Una trovata artistica, già vista in Islanda e in altre parti d'Italia, per rallentare gli automobilisti.

Cristina Mazzariello

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium