/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | mercoledì 05 settembre 2018, 07:03

Polemica a Savigliano sui nuovi parcheggi blu in piazza Schiaparelli

Un centinaio di posti auto diventeranno a pagamento. Minoranza accusa il sindaco: “Prima della delibera, il Tavolo della viabilità avrebbe ancora voluto discuterne”

Polemica a Savigliano sui nuovi parcheggi blu in piazza Schiaparelli

È polemica, a Savigliano, in merito ai nuovi parcheggi a pagamento della centrale piazza Schiaparelli. Con una delibera dello scorso 27 agosto, l'amministrazione del sindaco Giulio Ambroggio ha disposto che circa cento posti auto della piazza – lato nord, verso le poste –  passino da “bianchi” a “blu”, “per favorire una turnazione più frequente delle auto in sosta”.

A detta di Ambroggio tale provvedimento è stato partorito e soprattutto approvato all'unanimità dal Tavolo tecnico della viabilità, organo consultivo che riunisce i principali attori (per esempio economici) della vita saviglianese. Secondo la minoranza, ciò non corrisponderebbe al vero.

In una nota Tommaso Gioffreda (Savigliano 2.0), Marco Racca (Lega), Antonello Portera (Movimento 5 stelle), Piergiorgio Rubiolo (Progetto per Savigliano) dicono che su tale provvedimento si dovesse ancora discutere. “Ci dissociamo totalmente – recita il duro comunicato della minoranza – dai contenuti della delibera con la quale il sindaco e la sua giunta hanno deciso di convertire parte dei parcheggi gratuiti di piazza Schiaparelli da liberi a pagamento, sul presupposto che detta “urgente” decisione fosse conseguente a corrispondente decisione del tavolo tecnico sulla viabilità. In realtà si trattava di un punto ancora in discussione nell’ambito della commissione, sia per la decisione in sé, sia eventualmente per le modalità che per i tempi di applicazione.

Desta grande stupore (ed anche un accenno di sorriso) – aggiungono – il fatto che il sindaco senta il bisogno di cercare maldestramente altrove gli autori di decisioni delle quali a quanto pare egli fatica, nonostante il proprio ruolo, ad assumersi la piena e legittima paternità politica. Unitamente alla propria giunta.

Il primo cittadino, però, nega categoricamente. “Mi facciano il nome di una sola persona del Tavolo della viabilità che ha detto di essere contrario – si difende Ambroggio – . Premesso che non c'è mai stata alcuna votazione formale perché l'organo ha parere consultivo, io avevo inizialmente proposto di lasciare “bianchi” i parcheggi su piazza Schiaparelli e trasformare in “blu” quelli intorno. I componenti del Tavolo hanno preferito lasciare “bianchi” gli stalli intorno e trasformare a pagamento metà piazza, lato nord.

Abbiamo accolto una loro proposta – aggiunge – . Nessuno ha espresso dubbi o contrarietà. Non capisco il clamore.

Ovviamente, nonostante le polemiche, i parcheggi blu si faranno: entro ottobre dovrebbero essere pronti.

Matteo Garnero

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore