/ Sanità

Che tempo fa

Cerca nel web

Sanità | venerdì 07 settembre 2018, 17:03

La “Pedalata del cuore” farà tappa anche a Saluzzo: di fronte al Duomo, domenica, un presidio sanitario per la popolazione

La pedalata, non competitiva e con un tracciato che tocca i 71 chilometri complessivi, è nuovamente organizzata dagli Amici dell’Ospedale Santissima Annunziata di Savigliano

Una passata edizione della "Pedalata del cuore"

Transiterà anche per Saluzzo, domenica 9 settembre, l’edizione 2018 della “Pedalata del cuore”, che giunge al suo quinto anno consecutivo.

La pedalata, non competitiva e con un tracciato che tocca i 71 chilometri complessivi, è nuovamente organizzata dagli Amici dell’Ospedale Santissima Annunziata di Savigliano e unirà simbolicamente le due cittadine, Savigliano per l’appunto e Saluzzo, animate dall’uguale desiderio di difendere i propri presidi ospedalieri, promuovendo la cultura della salute sul territorio.

Proprio per questo, l’Officina delle idee, associazione in difesa dell’ospedale di Saluzzo, l’Asl Cn1, la Croce Verde e la Velo Club Esperia Piasco per tutta la mattinata costituiranno un presidio sanitario permanente davanti al Duomo.

Verrà offerta la possibilità ai Saluzzesi di effettuare visite cardiologiche e neurologiche gratuite.

I ciclisti che volessero aggregarsi da Saluzzo alla “Pedalata del cuore” potranno iscriversi dalle 8 alle 9 al costo di 10 euro, accodandosi poi al gruppo che salirà alla Colletta di Rossana, per poi proseguire alla volta di Busca e Savigliano.

Numerosi esercizi commerciali Saluzzesi hanno già dato la loro disponibilità per collaborare al piccolo punto di ristoro dedicato ai ciclisti che passeranno a Saluzzo.

E’ un’occasione importante per fare squadra tra Associazioni e Asl - dichiara Giovanni Damiano presidente dell’Officina delle idee - avvicinando i due Ospedali in uno sforzo condiviso in difesa di due realtà strategiche per il territorio dell’Asl Cn1”.

Ni.Ber.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore