/ targatocn.it

Che tempo fa

Cerca nel web

targatocn.it | martedì 11 settembre 2018, 13:30

L'abbonamenti "Musei Torino Piemonte" punta a crescere anche nella provincia Granda

L’Associazione Abbonamento Musei.it: “Vogliamo investire nella diffusione della tessera a Cuneo e Provincia, allargare i circuiti di visita e fa remergere ulteriormente la domanda di cultura

Il Castello di Racconigi

Si è tenuto questa mattina a Cuneo presso lo Spazio Incontri di Fondazione CRC il workshop “L'Abbonamento Musei Piemonte come strumento di marketing territoriale e audience development”.

L’incontro rivolto a musei, istituzioni e associazioni culturali nell’ambito del  Bando Musei da Vivere, è stata l’occasione per presentare la strategia di sviluppo della tessera Abbonamento Musei Torino Piemonte a Cuneo e in Provincia e i risultati di uno studio sui consumi culturali degli abbonati della stessa Provincia Granda curato dal Centro Studi Santagata.

Dopo un’introduzione sulla tessera Abbonamento Musei, uno strumento di marketing territoriale che permette l’accesso libero e illimitato a musei e mostre del Piemonte per un anno dalla sottoscrizione che nel 2017 ha registrato 136mila tessere vendute generando oltre 897mila visite nei circa 250 musei convenzionati, i vertici dell’Associazione hanno illustrato più nel dettaglio la volontà di crescere e despandere il proprio raggio d’azione nella Provincia di Cuneo.

La nostra base di abbonati residenti a Cuneo e in Provincia, oltre 5mila persone, rappresenta un punto di partenza importante per sviluppare ulteriormente la tessera sul territorio.

Vogliamo proporci sempre di più come Ente in grado di ampliare i circuiti di visita e la domanda di cultura dei cittadini, di stimolare il turismo di prossimità e di migliorare il grado di conoscenza del patrimonio museale e artistico del territorio attraverso un vero e proprio strumento di welfare culturale” dichiara Dino Berardi, presidente dell’Associazione Abbonamento Musei.it.

Uno stimolo importante in tal senso arriva anche dai risultati della ricerca sugli abbonati cuneesi dalla quale sono emersi interessanti in formazioni a partire dall’identikit culturale dei possessori della tessera nella Provincia.

Dall'analisi sociodemografica effettuata emerge infatti che I'Abbonamento Musei viene maggiormente acquistato dalle donne e che gli abbonati cuneesi hanno costituito negli anni una comunità riconoscibile e in crescita costante e sono forti consumatori di cultura (teatro, musica, cinema, libri). Hanno un’età media di 44 anni, ma una buona percentuale è composta da giovani tra i 18 e i 26 anni, dato spiegabile con il gran numero di cuneesi che frequentano corsi a Torino da fuori sede.

Gran parte degli abbonati risulta fedele negli anni, anche se i giovani sono più spesso infedeli e intermittenti rispetto alle altre fasce di età, e sono disponibili a spostarsi a Torino per la maggior parte delle loro visite. L'offerta torinese e infatti il maggior attrattore anche per gli abbonati della provincia di Cuneo, nonostante quella locale sia anch’essa ricca e variegata.

Partendo proprio da questi dati - conclude Simona Ricci, direttore dell’Associazione Abbonamento Musei.it - vogliamo allargare la base di abbonati 0 fidelizzare quelli attuali, avviando progettualità mirate a livello locale ad esempio rivolte alle famiglie, un pubblico per noi molto importante e che desideriamo coinvolgere sempre di più nella partecipazione della vita culturale.

Tra i nostri obiettivi anche quello di facilitare la mobilità, attraverso viaggi e iniziative come avviene già attraverso il progetto del Gran Tour - il ciclo di itinerari alla scoperta del territorio che proprio quest’anno festeggia i 10 anni di attività; ma anche valorizzare i piccoli musei e promuoverne la scoperta come meta anche per gli abbonati del resto della Regione, favorendo il consumo culturale di prossimità o creare partnership con istituzioni culturali e associazioni locali per incrementare le occasioni di incontro e conoscenza tra di essi e l’Abbonamento musei”.

Per maggiori informazioni sulla tessera è possibile contattare il numero verde 800.329.329 o visitare il sito www.abbonamentomusei.it

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore