/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | mercoledì 12 settembre 2018, 19:00

Sul "Bando periferie" i "sindaci piemontesi sono pronti a scendere in piazza se non saranno mantenuti gli impegni"

Le dichiarazioni del presidente di ANCI Piemonte, dopo l’incontro a Palazzo Chigi

Anche Cuneo ha partecipato al "Bando periferie"

Anche Cuneo ha partecipato al "Bando periferie"

All’esito dell’incontro a Palazzo Chigi prendiamo atto dell’impegno del presidente Conte a garanzia dei fondi del bando periferie, che tuttavia per ora restano sospesi.

Peraltro, se questo è l’impegno assunto dal Governo, non si capisce perché non possa essere formalizzato già nel Milleproroghe che è ancora in discussione. Ora vigileremo affinché la questione si risolva positivamente nei prossimi dieci giorni, come promesso dal presidente Conte”.

Così il presidente di ANCI Piemonte, Alberto Avetta, dopo l’incontro al quale ha partecipato una delegazione di sindaci, guidata dal presidente nazionale di ANCI Antonio Decaro, per chiedere un’immediata soluzione riguardo al finanziamento del bando periferie, bloccato da un emendamento al Milleproroghe disposto al Senato lo scorso mese di agosto.

Partivamo da una chiusura totale e quindi la mediazione va accolta utilmente nell’interesse dei nostri Comuni. Ora però occorre passare dalle parole ai fatti se vogliamo conservare un corretto rapporto di fiducia tra Governo ed Enti locali”.

“Si tratta di vere e proprie urgenze destinate a riqualificare porzioni importanti delle nostre aree urbane facendo vivere meglio i loro cittadini. I sindaci piemontesi sono pronti a scendere in piazza, se non saranno mantenuti gli impegni”, conclude Avetta.

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore