/ Scuole e corsi

Che tempo fa

Cerca nel web

Scuole e corsi | mercoledì 12 settembre 2018, 12:27

A Cuneo scuola e lavoro si incontrano: a novembre arriva il salone unico per l'orientamento

Un esperimento innovativo su due giornate che avrà luogo in piazza Foro Boario. Patrizia Manassero: "Tra chi cerca lavoro c'è senso di abbandono e mancanza di mezzi, vogliamo aiutare"

Una due giorni - venerdì 9 e sabato 10 novembre - dedicata all'orientamento scolastico per alunni delle medie e delle superiori: è stato questo il cuore dell'annuncio che nella serata di ieri (11 settembre) è stato dato nella sala consiglio del comune di Cuneo dagli assessori Patrizia Manassero e Domenico Giraudo alla riunione della I^ e IV^ commissione consiliare.

Una serie di incontri che si terranno nelle Aule della Musica, nelle palestre e nell'area del Ping di piazza Foro Boario e che vedranno l'unione di ben tre manifestazioni incentrate sull'orientamento scolastico: il salone unico per l'orientamento, il programma "Wooooow!" di Confindustria e il salone regionale "Io Lavoro".

"Dal mio punto di vista la realtà più evidente sul tema è la difficoltà di una buona parte della popolazione di cercare lavoro: che siano giovani alla prima esperienza o persone in attesa di un nuovo impiego c'è davvero tanto senso di abbandono e mancanza di strumentazione utile - ha sottolineato Manassero nel suo intervento, ricordando anche il tanto discusso intervento di Mauro Gola di Confindustria Cuneo sui rapporti tra gli universi della scuola e dell'impiego - Abbiamo quindi pensato di raccogliere in due giorni i momenti legati all'orientamento, anche per richiesta degli enti coinvolti, così da far incontrare aziende e scuole in modo concreto ed efficace. E' necessario aiutare i nostri giovani a individuare il proprio percorso di vita e a mettersi in gioco."

"Ringrazio chiunque abbia lavorato per la realizzazione dell'evento - ha concluso Manassero - : è una grande opportunità i cui risultati dovremmo valutare con un'analisi apposita subito successiva."

Il salone regionale "Io Lavoro" aveva già fatto tappa a Cuneo lo scorso anno a fine maggio, raccogliendo una partecipazione di ben 400 interessati. Ma è davvero la prima volta in provincia in cui, per esempio, le scuole vengono direttamente a contatto con la realtà di Confindustria, come sottolineato da Giraudo: "Una vera novità, che rende questo salone unico dell'orientamento un esperimento mai tentato prima. Vogliamo, e dovremmo sicuramente, migliorare."

- LA PARTECIPAZIONE DEL MONDO AGRICOLO

Nello spazio dedicato agli interventi dei commissari la consigliera Maria-Luisa Martello ha domandato se le realtà del mondo agricolo saranno coinvolte nelle attività del salone.

Una prima risposta è arrivata da Manassero, che ha sottolineato come non si pongano "limiti territoriali o settoriali alle aziende che vogliono partecipare", sostenuta dall'intervento dell'assessore Franca Giordano: "Le scuole agrarie sono una realtà diversificata e capillare sul nostro territorio provinciale, e come quasi tutte le realtà professionali hanno anticipato di molto idee come l'alternanza scuola-lavoro e possiedono già rapporti stabili con molte aziende; certo il salone può comunque essere un'ulteriore opportunità."

Il programma vero e proprio della due giorni è ancora in via di sviluppo ma gli assessori si sono ovviamente impegnati a renderlo pubblico appena possibile.

simone giraudi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore