/ Curiosità

Che tempo fa

Cerca nel web

Curiosità | mercoledì 12 settembre 2018, 14:06

Saluzzo, “Vietato parlare al conducente: parla lui”: il racconto di 3 milioni di chilometri percorsi in tutta Europa

Domani, giovedì 13 settembre, Luciano Barattero, conducente di autobus, 36 anni al volante, racconta la sua vita nel libro curato da Corrado Vallerotti e pubblicato da Fusta editore. La sua vita legata ai tour turistici. Ingresso libero

Saluzzo, Copertina del libro " vietato parlare al conducente- parla lui"

Luciano Barattero, conducente di autobus, racconta la sua vita al volante, domani giovedì 13 settembre alle 21 sotto il porticato dell’Antico palazzo comunale di Saluzzo (in salita al Castello) con la presentazione del libro “Vietato parlare al conducente... parla lui” curato da Corrado Vallerotti e pubblicato da Paolo Fusta editore.

Nel libro sono raccolti aneddoti e memorie relativi ai più di tre milioni di km percorsi da Barattero alla guida di pullman turistici in tutta Europa, nel corso dei trentasei anni di attività. Nativo di Briaglia nel Monregalese ma a Saluzzo dal 1974 come dipendente della Nuova Satip, successivamente di ATI - Trasporti, oggi attuale Bus Company, Barattero è stato uno dei primi autisti specializzati nel trasporto turistico e ha trascorso la vita accompagnando persone in viaggio con eleganza e simpatia, trasformando, grazie alla sua capacità di intrattenere i passeggeri con storie e curiosità sui luoghi visitati. Ogni viaggio una vera e propria esperienza..

Tre milioni di chilometri sono otto volte la distanza che separa la Terra dalla Luna, ottanta volte il giro del mondo, centosessanta volte la distanza che separa il Polo Sud dal Polo Nord, circa duemilacinquecento volte la lunghezza dell’Italia, e tutto questo in trentasei anni di attività. Numeri che danno l’idea del profondo connubio  tra il conducente saluzzese ed il turismo: una vita trascorsa a portare gente in giro per l’Italia e l’Europa, a far loro scoprire tutti gli angoli più sperduti del vecchio continente.

E poi i suoi racconti: durante il viaggio amava intrattenere i passeggeri raccontando tanti aneddoti di una vita di lavoro e di viaggi e lo faceva con la sua innata capacità di rendere interessanti e divertenti anche i piccoli casi, le piccole manie, i vizi e le virtù delle tantissime persone o dei tantissimi luoghi che il suo lavoro gli faceva conoscere ed incrociare ogni giorno.

"Il pullman per lui è stato quasi un palcoscenico che lui ha calcato come un grande attore - spiega Corrado Vallerotti curatore del libro, autore di testi teatrali, sceneggiatore e autore di adattamenti per numerosi spettacoli, attore e regista della compagnia “Primoatto” di Saluzzo – Barattero seduto al volante si sentiva un mattatore che calca la scena e i passeggeri erano il suo pubblico. Una vita sulla strada dunque, un viaggio nel tempo e nello spazio attraverso l’Europa, vista con gli occhi di un conducente di autobus che ha conosciuto l’umanità a gruppi di 56 passeggeri alla volta".

Il libro, 136 pagine e prezzo di copertina di 16 euro, è pubblicato da Fusta editore per la collana “Le memorie”.

La serata, che ha il patrocinio del Comune di Saluzzo, verrà moderata da Lorenzo Francesconi e vedrà gli interventi di Giorgio Berardo, che leggerà alcuni brani del libro, e di Serena Moine, che accompagnerà in musica i protagonisti. Ingresso libero.

Il protagonista Luciano Barattero nasce a Briaglia nel 1951. Figlio di conducente di pullman, inizia la carriera di autista nel 1974 alla Nuova Satip di Saluzzo, diventata poi negli anni ‘80 Ati e con la quale raggiunge la pensione nel 2010.

 

vilma brignone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore