/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | venerdì 14 settembre 2018, 21:32

Studente del Liceo Arimondi di Savigliano in scambio soggiorno con il Lions Club

L’esperienza, interamente finanziata dal Club, è articolata in un periodo di camp con altri ragazzi provenienti da tutto il mondo e un soggiorno come ospiti in una famiglia

Studente del Liceo Arimondi di Savigliano in scambio soggiorno con il Lions Club

Anche quest'anno il Liceo Arimondi ha potuto inviare uno dei suoi studenti ad uno scambio-soggiorno all’estero grazie all’intervento dei Lions club Savigliano-Saluzzo.

L’esperienza, interamente finanziata dal Club, è articolata in un periodo di camp con altri ragazzi provenienti da tutto il mondo e un soggiorno come ospiti in una famiglia. Lo scopo di tale progetto è proprio la conoscenza di culture e realtà diverse dalla nostra. Valentina Quirico ha vissuto questa esperienza in Turchia e ci racconta: “Il programma prevedeva una settimana in barca, durante la quale avremmo visitato alcune zone della Turchia e seguito un corso di vela. Non avevo mai viaggiato in barca, ma è stata un’esperienza indimenticabile. Ho avuto la possibilità di visitare luoghi mozzafiato, tra cui Datça, Marmaris, Knidos e Bozburun, in ognuno dei quali ho lasciato un pezzettino di cuore.

Durante la mattinata, dopo colazione, seguivamo un corso, tenuto dal capitano della barca: abbiamo imparato ad alzare e ammainare le vele, a tenere in ordine le corde ed annodarle in modo corretto e molto altro. Una buona convivenza in barca consiste soprattutto nel gioco di squadra e questo ha aiutato me e gli altri ragazzi del Camp a legare tantissimo, come una grande famiglia: le serate passate a chiacchierare e guardare le stelle, gli scherzi, le risate, tutto ciò rimarrà per sempre impresso nella mia mente come un bellissimo ricordo.

I dieci giorni in famiglia, però, non sono stati meno divertenti e la lingua non è mai stato un ostacolo, la mia Host Sister, Muge, parlava inglese molto bene ed è stato divertente imparare qualche parola in turco! 

In conclusione, un’occasione ricca e preziosa di crescita e formazione che “mi ha sicuramente cambiata, ha aumentato la mia voglia di viaggiare e conoscere nuovi luoghi e nuove culture. Non mi aspettavo di creare un legame così forte con i ragazzi del Camp, tutt’ora siamo rimasti in contatto e non vediamo l’ora di rivederci! È stata un’esperienza assolutamente positiva, in ogni suo aspetto, che consiglierei a chiunque!”

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore