/ Eventi

Che tempo fa

Cerca nel web

Eventi | martedì 18 settembre 2018, 21:00

Cervere, la carica degli 80: il grazie del Comune a sponsor, Asprocarne e Anaborapi

Il sindaco: "L'alleanza con le imprese e con le scuole responsabilizza e prepara i nostri giovani alle professioni nell'agroalimentare"

Cervere, la carica degli 80: il grazie del Comune a sponsor, Asprocarne e Anaborapi

I magnifici 80 della Fiera zootecnica e Patronale di Cervere.

Spente le luci anche pirotecniche dei bellissimi fuochi di artificio che lunedì sera hanno sancito l'arrivederci a settembre 2019, per Comune, Pro loco e Volontari è tempo di bilanci a consuntivo.

E il primo di essi riguarda la fiducia confermata dagli sponsor e dalle Istituzioni pubbliche e private: sono una ottantina fra enti pubblici, banche (Crf e Bcc Cherasco) e soprattutto aziende del territorio cerverese, fossanese e braidese che hanno sostenuto, in termini istituzionali e ancor più finanziari e concreti, l'evento, consentendo di coprire totalmente il montepremi messo in palio dal Comune a favore degli allevatori delle diverse categorie.

Collaborazioni che hanno creato le basi anche per i consumatori e gli allevatori di dopo domani: la sinergia fra Scuola comprensiva e Asprocarne, assieme ad Anaborapi di Carrù, ha reso possibile la realizzazione di un autentico quaderno di educazione alimentare relativo a un sano consumo di carne all'interno di un menù bilanciato.

La pubblicazione, proposta al pubblico e alle autorità della Fiera, ha permesso di incassare una prima somma che sarà finalizzata all'acquisto di sussidi e materiali scolastici.

Una forma di responsabilizzazione analoga a quella alla base del progetto del "Porro a Scuola", per avvicinare i ragazzi in età scolare obbligatoria ai segreti delle attività colturali e allevatoriali e per consentire di ricavare, a beneficio della propria scuola, un primo corrispettivo dal frutto del loro impegno.

Un progetto che il sindaco Corrado Marchisio sta seguendo assieme alla consigliera delegata Nadia Allocco, e che - relativamente al gemellaggio zootecnico con Carrù - si è avvalso anche dell'apporto della ditta di trasporti Gunetto con la messa a disposizione di bus per la trasferta da un Comune all'altro.

"Quando un progetto ha basi solide e proiezione al futuro - spiegano dal Comune - la fiducia delle aziende del territorio riesce a prevalere anche sulle difficoltà e sulle incertezze generali.

Con gli operatori economici e associativi della zona e della provincia stiamo realizzando un'attività di marketing sociale rivolta ai consumatori, cittadini e professionisti di domani e alle loro famiglie di oggi.

Poter contare sull'appoggio di quasi un centinaio di realtà conferma il buon lavoro di questi quattro anni molto impegnativi e crea le basi per uno sviluppo locale su tutto l'arco dell'anno e non solo in tempo clou di Fiere. Grazie a tutti!".

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore