/ Eventi

Eventi | 20 settembre 2018, 18:26

Saluzzo, un week end per riflettere sul Tempo dell’uomo contemporaneo

Da domani venerdì 22 settembre alle 17, la conferenza di Michele Proclamato, scrittore, simbologo apre il convegno “Tempus fugit”. Attesi 12 relatori da Italia ed Europa. Concerti a ingresso libero a conclusione degli interventi. Programma completo nell’articolo

Saluzzo, un week end per riflettere sul Tempo dell’uomo contemporaneo

Domani a Saluzzo a Villa Radicati Belvedere ( via San Bernardino) alle 17  Michele Proclamato scrittore, simbologo con la conferenza dal titolo  “Tempo, emozioni e protocolli” iniziatici per l’affermazione delle proprie realtà, apre la tre giorni ( fino a domenica 23 settembre) dedicata al  “Tempus fugit” - Riflessioni dell’uomo contemporaneo sul tempo, spaziando dalla filosofia all’arte alla musica. Ogni intervento giornaliero sarà infatti concluso con un concerto ad ingresso libero (Gianmaria Bonino, Francesco Olivero, Elia Carletto, Anne-Gaëlle Cuif).

Sono attesi dodici relatori (Michele Proclamato, Lorenzo Griotti, Andrea Chiavassa, Giuseppe Colonna, Carla Bianco, Valerio Pettiti, Andrea Ricotti, Raul Romano, Giuseppe Accardi, Marco Piccat e Anne-Gaëlle Cuif) provenienti da Italia, Francia e Svizzera per il dibattito multidisciplinare intorno al tema.

L’ obiettivo degli organizzatori è di coinvolgere non solo un pubblico di studiosi e/o appassionati, ma anche e soprattutto un pubblico giovane, sensibile a sviluppare "un modus vivendi consapevole, che non prescinda dal  “Sapere” su un tema che coinvolge tutti e di cui si sa ancora poco: questa iniziativa rappresenta una possibilità significativa in tal senso attraverso il confronto multidisciplinare su un concetto basilare nella vita quotidiana di ciascun individuo qual è il Tempo".

L’iniziativa è in occasione della XI edizione dell’Autunno Musicale dell’Accademia Filarmonica di Saluzzo, presieduta da Ivano Scavino che firma la direzione artistica dell’evento. Ha il sostegno di Fondazione CR Saluzzo Fondazione CRT, Sedamyl, in collaborazione con Associazione Arte Terra e Cielo, Osservatorio Astronomico della Costa Azzurra, Università della Svizzera Italiana, Apm Saluzzo e il Centro studi e documentazione sul Pianoforte storico. Ha il patrocinio del Comune di Saluzzo.

I posti per partecipare al convegno e assistere ai concerti sono limitati. E’ consigliata la prenotazione al n. 0175 46710 (Ufficio Turismo IAT di Saluzzo).

Programma

Venerdì 21 settembre -  Villa Radicati Saluzzo

ore 17:  conferenza di Michele Proclamato - scrittore, simbologo “Tempo, Emozioni e Protocolli” iniziatici per l’affermazione delle proprie realtà

ore 21 - Lorenzo Griotti, presentazione dell’opera di arte figurativa “Niente e nessuno è fuori dal Tempo e dallo Spazio”- 60 parole immateriali scandiscono il tempo di un’ora.

A seguire, concerto di Gianmaria Bonino, fortepiano Pleyel 1842. In programma: I notturni di Fryderyk Chopin

Sabato 22 settembre - Villa Radicati Saluzzo - giornata di studi

ore 10 -  13 sessione mattutina: Interventi di Andrea Chiavassa - astrofisico, Osservatorio Astronomico di Nizza “Siamo polvere di Stelle”- Giuseppe Colonna - filosofo, ricercatore Università di Lugano “Tempus, Aevum, Aeternitas”

Carla Bianco - musicologa e docente di Storia dell’Arte, Liceo Artistico Saluzzo “Le forme del tempo: itinerari figurativi dal Seicento alle Avanguardie”

ore 13 -  Brunch

ore 14,30 - 16,30 - sessione pomeridiana

Interventi di: Valerio Pettiti - ex Ricercatore presso il Laboratorio di Tempo e Frequenza dell’INRIM “Misure, Orologi, Calendari e sistemi di Radionavigazione”

Andrea Ricotti - farmacista, data manager dell’ Ospedale Mauriziano

Giovanni Messori Ioli - medico, direttore sanitario dell’ Ospedale Mauriziano “Il Tempo e la Salute: la percezione del tempo e il concetto del “giusto tempo” per la fine di una vita".

Raul Romano - esperto di cinematografia, professore Scuola APM “Il Tempo nella narrativa cinematografica

ore 16,30 dibattito aperto- ore 17,30 concerto: Francesco Olivero, tiorba

ore 21 : conferenza di Giuseppe Accardi - musicologo, curatore della Collezione Accardi - APM

“Tempo e Musica. Dalla Musica quale Arte del tempo alla Metafisica della Musica”

ore 21,30 concerto: Elia Carletto, clavicembalo. In programma Johann Sebastian Bach (1685 -1750) - Partita n. 2 in do minore BWV 826

Domenica 23 settembre: ore 11,30 - Chiesa di San Giovanni Saluzzo- Celebrazione Eucaristica

La Schola Gregoriana di Saluzzo in Missa IX “cum iubilo” - musiche organistiche di G.Frescobaldi

ore 15,30 -18 Villa Radicati Saluzzo - giornata di studi Interventi di Marco Piccat - professore di filologia romanza, Università di Trieste. “I sentieri del viaggio nel tempo di Tommaso III, marchese errante, tra Saluzzo, Parigi e Gerusalemme"

Anne-Gaëlle Cuif - ricercatrice in filologia medievale, Università di Torino “Aisthesis Aiônos: sensazione dell’Eterno e mediazioni musicali da Platone a Dante Alighieri a  seguire, concerto – aperitivo- Anne-Gaëlle Cuif, voce e arpa gotica.

Prenotazione e info al numero 0175 46710.

 

VB

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium