/ Scuole e corsi

Scuole e corsi | 20 settembre 2018, 10:15

C’è tempo sino al 3 ottobre per richiedere all’Unione montana del Monviso l’ottenimento del rimborso per il trasporto scolastico

Si tratta di una misura rivolta alle famiglie degli alunni frequentanti la scuola media superiore e residenti al di sopra dei 600 metri di altitudine, destinatari del bando regionale che prevede il rimborso del 50% delle spese sostenute

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Anche l’Unione montana dei Comuni del Monviso mette a disposizione, per l’anno scolastico 2018/2019 appena iniziato, il “buono trasporti”.

Si tratta di una misura rivolta alle famiglie degli alunni frequentanti la scuola media superiore e residenti al di sopra dei 600 metri di altitudine, destinatari del bando regionale che prevede il rimborso del 50% delle spese sostenute per il trasporto scolastico.

La cifra massima rimborsabile è pari a 120 euro per alunno.

L’Ente montano, in quest’ottica, ricorda che è ancora possibile, per quanti non avessero già provveduto, presentare domanda per l’ottenimento del rimborso.

La modulistica per la presentazione dell’istanza – spiegano dall’Unione del Monviso - è scaricabile dalla home page del portale istituzionale (http://www.unionemonviso.it) ovvero recandosi personalmente presso la sede dell’Ente, nello stabile dell’ex Comunità Montana, in via Santa Croce 4 a Paesana, dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.

Le domande di contributo debitamente compilate e corredate degli allegati previsti (documento d’identità, copia del titolo di viaggio e della relativa ricevuta d’acquisto) dovranno essere consegnate presso gli uffici dell’Unione Montana entro e non oltre le ore 13 del giorno 3 ottobre”.

Qualora le domande ammissibili a contributo dovessero superare le risorse stanziate dalla Regione Piemonte, il contributo potrà subire una riduzione proporzionale.

Ni.Ber.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium