/ Cronaca

Cronaca | 21 settembre 2018, 17:45

Si è spento a 83 anni Pippo Vivaldi, per 26 anni segretario generale del Comune di Alba

Ragioniere, è stato il fondatore dei grandi consorzi per i servizi sul territorio. Il sindaco Marello: "Riconoscenza per una persona che dal punto di vista umano e professionale era unica, straordinaria"

Si è spento a 83 anni Pippo Vivaldi, per 26 anni segretario generale del Comune di Alba

Nella notte tra il 20 ed il 21 settembre 2018 si è spento Giuseppe Vivaldi. Nato a Palermo nel 1935, Giuseppe Vivaldi, chiamato da tutti Pippo, aveva 83 anni ed è stato segretario generale del Comune di Alba dal 20 luglio del 1976  al 31 luglio del 2002. Mentre dall’ottobre del 1998 è stato anche direttore generale dello stesso ente.  

Attualmente era direttore generale della Società Trattamento Rifiuti S.r.l. e della Società Intercomunale Servizi Idrici S.r.l. e dal 2008 presidente della Società Intercomunale Impianti Acque Reflue S.r.l. (SIIAR S.r.l.).  

In passato è stato anche direttore del “Consorzio per lo Sviluppo della Distribuzione del Gas Naturale nella zona di Alba” dal 1984 trasformato in “Azienda Consortile Gas Alba” e successivamente in “Società Energetica Territoriale s.r.l. (Set s.r.l.) fino al 2012 data di scioglimento della Società.  

Insieme al sindaco di Alba Tomaso Zanoletti, negli anni dal 1977 al 1990, il ragionier Pippo Vivaldi è stato il fondatore dei grandi consorzi per i servizi sul territorio.  

Negli anni, il ragionier Pippo Vivaldi è stato anche segretario incaricato della reggenza e supplenza a scavalco della segreteria consorziale di Diano d'Alba - Albaretto Torre con decorrenza dall’1 febbraio del 1977 fino al 31 maggio 1994 e segretario generale di Bra dal 1995 al 1998. E’ stato anche segretario a scavalco nei Comuni di Mango, Santo Stefano Belbo. È stato anche responsabile provinciale dell’Associazione Segretari.  

Da tutti ricordato per la sua preparazione, la sua lealtà istituzionale. Una figura autorevole, precisa, puntuale. Un esempio per Amministratori e dipendenti, neanche dopo la pensione ha mai smesso di lavorare continuando a gestire i consorzi e continuando a dare consigli e supporto alle Amministrazioni, fino all’ultimo.    

"C’è il dolore per la perdita di un amico – dichiara il sindaco di Alba Maurizio MarelloC’è la riconoscenza per una persona che dal punto di vista umano e professionale era unica, straordinaria. Nei tanti ruoli ricoperti ad Alba e fuori ha fatto tantissimo per i servizi di questo territorio ed ha insegnato a tutti a lavorare insieme. E’ stato un dirigente molto preparato. Ha lavorato fino all’ultimo in diverse società. Ha dato un contributo che reputo irripetibile ed insostituibile per il futuro".

Il rosario sarà stasera, 21 settembre, alle ore 18 nella Casa del Commiato “Luce di Speranza” di Bra (Via Don Orione, 77) e alle ore 21.00 nella Cattedrale di San Lorenzo ad Alba. I funerali si terranno domani, sabato 22 settembre alle ore 15.00 nella Chiesa di Cristo Re ad Alba.

cs

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium