/ Curiosità

Curiosità | 24 settembre 2018, 13:14

Alla scuola dei forestali di Ormea si scolpisce con la motosega

Tre giorni di didattica con il Chainsaw Carving il 18,19 e 20 settembre

Alla scuola dei forestali di Ormea si scolpisce con la motosega

Come combattere lo stress di inizio anno scolastico ? Con il Chainsaw Carving ossia l’arte di scolpire il legno con la motosega ! Ecco la novità di inizio anno scolastico per la dinamica Scuola Forestale ormeese. 

“Nelle date di 18, 19 e 20 Settembre abbiamo deciso di intraprendere una nuova avventura svolgendo un corso di Chainsaw Carving” spiega la prof.ssa Gabriella Pesce, insegnante decana della Scuola e collaboratore del Dirigente Scolastico. “Il corso è stato tenuto da Daniele Viglianco e da Barba Brisiu (zio Fabrizio) con la collaborazione di Massimo Rocca” aggiunge la prof.ssa Pesce. La singolare attività didattica è stata seguita da sette studenti e due studentesse, tutti animati da una grande passione per il legno.

“Le motoseghe in uso non erano pesanti e quindi il lavoro era poco faticoso, tuttavia le difficoltà scultorie aumentano a seconda del soggetto: le forme di un uccello come la civetta sono arrotondate ed è consentita qualche piccola imprecisione ma le forme di edifici squadrati rappresentano soggetti assai complicati da scolpire” spiegano Paolo e Christian, studenti della classe quinta.

Ovviamente l’uso della motosega è in totale sicurezza, gli studenti e le studentesse della Scuola Forestale usano la prassi consolidata di indossare tutti i dispositivi di protezione individuale.

“Risiedo a Borgo San Dalmazzo ma sono venuto molto volentieri ad Ormea. La Scuola Forestale, grazie alla lungimiranza del Dirigente scolastico Antonella Germini è aperta ad iniziative utili per il territorio e ciò rappresenta certamente un bel segnale per tutti coloro che amano il bosco” conclude il docente di Chainsaw Carving Barba Brisiu. Ricordiamo che questa singolare tecnica di scolpire il legno nacque negli USA negli anni ’50 del secolo scorso, recentemente si è sviluppata in tutta Europa. In Italia il Piemonte è una delle regioni guida grazie a molti artisti che hanno raggiunto livelli eccelsi anche in ambito internazionale.

Visto il buon successo dell’iniziativa, nei prossimi mesi il corso sarà ripetuto e potranno partecipare anche i “non studenti”. Per informazioni contattare il direttore dell’Ufficio Tecnico della scuola Prof. Piero Bologna (Tel. 0174.391042).

cs

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium