/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | mercoledì 10 ottobre 2018, 15:45

Egea aiuta il Comune a sostenere l'integrazione in classe dei bimbi disabili

La multiservizi stanzia 80mila euro, sommati ai 280mila assicurati da Piazza Duomo garantiranno 500 ore settimanali di percorsi mirati per 84 bambini e ragazzi nelle scuole materne, elementari e medie della città

Marello, Di Liddo, Carini e Cervella insieme ai dirigenti scolastici e ad alcune insegnanti coinvolte nel progetto comunale
Il momento delle firme sulla convenzione tra Comune ed Egea

Marello, Di Liddo, Carini e Cervella insieme ai dirigenti scolastici e ad alcune insegnanti coinvolte nel progetto comunale

Si conferma anche per l’anno scolastico appena iniziato il contributo che già da due anni vede il gruppo Egea al fianco del Comune di Alba nell’assicurare le risorse necessarie all’integrazione scolastica dei ragazzi disabili che frequentano le scuole dell’infanzia, elementari e medie nella capitale delle Langhe.

L’annuncio – insieme alle firme sulla convenzione che formalizza l’intesa – è arrivato stamattina, nel corso di un incontro organizzato in municipio alla presenza del sindaco Maurizio Marello, del suo vice e assessore alle Politiche Sociali Elena Di Liddo, del presidente di Egea PierPaolo Carini e di quello del Consiglio di Sorveglianza della stessa multiservizi, Olindo Cervella.

Come già negli scorsi anni il gruppo albese stanzierà a sostegno di questo importante capitolo delle politiche sociali albesi un contributo da 80mila euro. Fondi che, sommati ai 280mila già messi a bilancio dal Comune, consentiranno di garantire a 84 bambini e ragazzi con disabilità un totale di 503 ore settimanali di sostegno: uno strumento per una loro migliore integrazione nel contesto scolastico e sociale che i singoli istituti non potrebbero garantire con le loro risorse e sul quale, dal 2011 ad oggi, lo Stato ha ridotto il proprio intervento del 70%.

Ancora una volta la collaborazione tra pubblico e privato porta a risultati impensabili in altri territori della penisola, hanno concordato i presenti, col sindaco Marello che ha ringraziato Egea per la rinnovata generosità, ricordando poi l’importanza di analoghe iniziative messe in campo negli anni dalle grandi aziende del territorio, da Miroglio a Ferrero, con quest’ultima che appena inaugurato la sua nuova scuola per l’Infanzia, e richiamando il forte impegno della sua Amministrazione sul fronte dell’edilizia scolastica, con la nuova media della Moretta e tante altre iniziative minori.

Alla testa di un gruppo da 600 dipendenti e 700 milioni di fatturato, PierPaolo Carini ha collocato l’attenzione al sociale entrata ormai tra le buone abitudini di Egea nel solco della sua natura di realtà partecipata anche dal pubblico, con Alba che detiene il 6% delle sue azioni, da cui quest’anno trarrà dividendi per 112mila euro, e un altro 4% nelle mani di numerosi Comuni buona parte dei quali di Langhe e Roero (mentre il 60% è in mano alla famiglia Carini e il rimanente 30% a una serie di grandi aziende del territorio tra cui Ferrero, Miroglio, Mollo e Merlo).
“Per me – ha detto con orgoglio Carini – è una grande soddisfazione quella di vedere come anche grazie al nostro sostegno questi bambini e ragazzi possano venire accompagnati dalle loro insegnanti in percorsi meditati e sfidanti”.

Percorsi l’importanza dei quali è stata poi ribadita dai dirigenti scolastici dei quattro istituti comprensivi cittadini (Alessandro Zannella per Piave-San Cassiano, Gabriella Benzi per il Centro Storico, Wilma Proglio per la Moretta e Pierluigi Rocca per Mussotto-Sinistra), presenti in sala insieme a diverse insegnanti. Con loro anche Beppe Cencio, ex collega e presidente del Consorzio socio assistenziale Alba Langhe e Roero, intervenuto a illustrare il progetto di ecovolontariato che Egea sta portando anche nelle scuole col supporto dell’associazione Open, coinvolgendo oltre mille bambini in iniziative di informazione e sensibilizzazione alle tematiche ambientali.

Ezio Massucco

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore