/ Scuole e corsi

Che tempo fa

Cerca nel web

Scuole e corsi | giovedì 11 ottobre 2018, 20:34

Fossano: 232 ragazzi, 25 insegnanti e 23 volontari per "Puliamo il Mondo"

“Queste iniziative - dichiara l’assessore all’Ambiente Paolo Cortese - aiutano la comunità a crescere nella consapevolezza che ognuno può fare la sua parte per tutelare il pianeta"

Fossano: 232 ragazzi, 25 insegnanti e 23 volontari per "Puliamo il Mondo"

Martedì 9 ottobre a Fossano le scuole cittadine hanno partecipato a "Puliamo il Mondo", l’appuntamento che ogni anno ci ricorda che avere cura del pianeta, partendo dalla città in cui viviamo, è una condizione imprescindibile alla nostra stessa sopravvivenza.

L’invito dell’Amministrazione è stato diretto in particolare ai giovani, perché l’educazione al rispetto dell’ambiente è fondamentale se vogliamo che in futuro la situazione non degeneri ulteriormente.

Quest’anno la risposta è stata addirittura superiore alle aspettative: sono stati davvero tanti gli studenti che con i loro insegnanti hanno aderito all’iniziativa. 232 ragazzi, 25 insegnanti e 23 volontari appartenenti a Protezione Civile, Papa Golf e Ausiliari di Vigilanza si sono sparsi nei diversi angoli della città e armati di guanti, sacchetti e ramazze hanno raccolto tutto quanto a terra non si dovrebbe proprio trovare se fossimo tutti più educati e rispettosi dell’ambiente.

4 squadre, 4 operazioni di pulizia e 4 zone ripulite a puntino.

La 1^ B ( 22 alunni – 2 volontari) della scuola Media di piazza Picco si è dedicata all’OPERAZIONE “VILLAGGIO SPORTIVO”. Il gruppo ha iniziato i lavori in viale della Repubblica, spostandosi poi nei giardini del Villaggio Sportivo che ha setacciato con attenzione fino a via Andrietti, cercando i piccoli rifiuti anche lungo le siepi. Il “tour” prevedeva poi la pulizia del parcheggio della Piscina Comunale e di via Mons. Soracco. Anche i giardinetti di via don Minzoni, via Novara e i parcheggi di via Alba sono stati ripuliti.

Il gruppo delle classi 3 A, B e C della scuola elementare Calvino, forte di 53 alunni e 6 volontari, è stato coinvolto nell’OPERAZIONE “CENTRO STORICO e FONTANE” . Il gruppo si è occupato della pulizia delle aree verdi del Centro Storico raccogliendo piccoli rifiuti e cartacce. Il percorso si è snodato partendo da piazza XXVII marzo 1861 (ex piazzetta delle uova), passando per piazza Cosa e piazza Fenoglio, quindi toccando viale Mellano per raggiungere il sentiero che porta dal viale alla fontana Sangiorsa e alla zona circostante. I lavori si sono conclusi in piazza Vittorio Veneto. Anche le vie della zona sono state oggetto di pulizia.

La truppa della scuola Media di via Dante, un vero squadrone composto da 85 allievi e 7 volontari, ha preso d’assalto la zona della Stazione con l’ OPERAZIONE “VIALI PULITI”. Il gruppo ha pulito il parco giochi di via Cottolengo, il vicolo Valentino e piazza Kennedy di fronte al Movicentro. L’obiettivo si è quindi spostato sulle aiole di viale Emanuele Filiberto, con un colpo di ramazza anche sotto le panchine. E’ partito quindi alla volta di via Cavour fino all’incrocio con viale Martiri della Libertà, per terminare i lavori all’Ospedale.

La new entry del 2018 è rappresentata dalla scuola Einaudi che ha messo in campo 4 classi di terza elementare, una brigata di 72 studenti coordinata da 8 volontari. Nome in codice dell’OPERAZIONE: “QUATTRO PASSI FUORI LE MURA” Il gruppo ha ripulito alcune aree periferiche e i giardini della parte bassa della città. In Borgo San Bernardo si è concentrato sul sagrato della chiesa e sulla passerella, proseguendo poi in via Oreglia e lungo i cigli stradali fino a via Bongiovanni.

“Queste iniziative - dichiara l’assessore all’Ambiente Paolo Cortese - aiutano la comunità a crescere nella consapevolezza che ognuno può fare la sua parte per tutelare il pianeta. I più piccoli in particolare sono la risorsa più preziosa per immaginare la prospettiva della città e della convivenza futura”. E’ stata una mattinata laboriosa e produttiva , conclusasi al Parco cittadino con una sana merenda. 

c.s.

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore