/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | venerdì 12 ottobre 2018, 11:27

I 5 Stelle ai nastri di partenza per la Regione

Domani a Torino presentano il candidato presidente che, con ogni probabilità, sarà Giorgio Bertola. Pronta la lista dei cuneesi, capeggiata dal consigliere uscente Mauro Campo

I 5 Stelle ai nastri di partenza per la Regione

I 5 Stelle bruciano tutti sul tempo. Domani pomeriggio, sabato 13 ottobre, al teatro Alfa di Torino, presenteranno gli aspiranti consiglieri regionali e il loro candidato presidente per la Regione Piemonte. Colui che potrebbe avere come sfidanti – il condizionale resta d’obbligo – Sergio Chiamparino per il centrosinistra, Alberto Cirio (forse) per il centrodestra - ma qui la partita è più che mai aperta - cui si è aggiunto negli ultimi giorni Valter Boero del Popolo della Famiglia.

Ieri sera, giovedì 11 ottobre, alle 19, si sono concluse le votazioni online sulla piattaforma Rousseau per indicare l’uomo che i pentastellati manderanno in campo il 26 maggio nella speranza di conquistare Palazzo Lascaris. I risultati non sono stati resi noti, non si capisce bene per quale ragione. C’è un’aura di mistero, forse voluta, per avere maggior impatto mediatico nella presentazione di sabato pomeriggio.

Pare comunque, essendosi ritirati gli altri competitor ed essendo rimasti in pista soltanto Giorgio Bertola e Luca Zacchero, che ad avere la meglio sia stato il primo, 48 anni, di Moncalieri, consigliere regionale uscente. Tra gli otto che si sono chiamati fuori dalla corsa per la presidenza anche Mauro Campo, l’unico eletto nella lista pentastellata nella Granda nel 2014. Campo tenta un secondo mandato.

Sarà in lista, nella circoscrizione della provincia di Cuneo, insieme a: Ivano Martinetti, 52 anni, di Alba, artigiano; Lorenzo Pallavicini, 33 anni, di Cuneo, artigiano; Maria Lauretta Di Canio, 57 anni, di Alba, funzionario; Emmanuel De Conno, 20 anni, di Genola, studente.

GpT

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore