/ Politica

Che tempo fa

Cerca nel web

Politica | sabato 13 ottobre 2018, 19:17

Regionali 2019, Giorgio Bertola è il candidato presidente del Movimento 5 Stelle

Il consigliere regionale uscente ha vinto le "regionarie" con 1.540 voti davanti a Luca Zacchero. "L'obiettivo è vincere", ha detto. Presente all'evento di proclamazione anche Davide Casaleggio

Regionali 2019, Giorgio Bertola è il candidato presidente del Movimento 5 Stelle

Sarà Giorgio Bertola il candidato presidente del Movimento 5 Stelle alle prossime elezioni regionali del Piemonte. Con 1.540 voti Bertola, 48 anni, originario di Moncalieri, ha avuto la meglio su Luca Zacchero, che era risultato il più votato in provincia di Novara. Cosí hanno deciso gli iscritti al Movimento, residenti in Piemonte, attraverso la piattaforma digitale Rousseau.

"L'obiettivo è vincere - le prime parole di Bertola -  porterò avanti questo impegno con grande responsabilità come penso di aver sempre fatto in consiglio regionale. Corriamo insieme uniti per perseguire il bene comune e l'interesse dei cittadini piemontesi". La prima domanda dei cronisti è sulla Torino-Lione. "La nostra posizione era e  rimane contraria, ora aspettiamo l'analisi costi-benefici".

All'evento di proclamazione, che si è tenuto oggi all'Alfa Teatro, ha partecipato anche Davide Casaleggio. "Questa è una regione a cui tengo particolarmente, qui sono cresciuto insieme a mio padre. Tutte le persone che sono dentro al Movimento - ha aggiunto Casaleggio - hanno deciso di dedicarsi alla loro comunità. Gente di estrazione diversa, che ha un punto in comune: pensare che la partecipazione democratica possa funzionare".

Prima di lui il consigliere regionale Davide Bono, già candidato in passato alla presidenza della Regione Piemonte, ha confermato che dopo due mandati chiuderà la parentesi politica. "Torneró ad essere un medico. La politica non è e non deve essere una professione".

MarcoPanzanella

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore