/ Cuneo e valli

Cuneo e valli | 13 ottobre 2018, 11:19

Daniele Macario: "Mi scuso per il trambusto e ringrazio le istituzioni che si sono mobilitate per me"

"Per una incomprensione era scattato l'allarme". L'uomo, di Boves, non aveva più dato notizie di sé per un giorno intero. Sta bene e ora si scusa per il disagio

Daniele Macario

Daniele Macario

"Per un’ incomprensione è scattato un allarme che ha coinvolto molte persone e istituzioni nella mia ricerca. Oltre a scusarmi per i disagi causati ringrazio e ringraziamo quanti si sono prodigati"

Con queste parole Daniele Macario, moglie, fratelli e l’intera famiglia voglio tranquilizzare e ringraziare tutti coloro che si sono allarmati e prodigati nella ricerca di Daniele, che si è volontariamnete allontanato, facendo scattare l'allarme di una ricerca persona che è finita anche sul sito del famoso programma di Rai Tre "Chi l'ha visto".

Ma fortunatamente tutto si è concluso per il meglio.

Daniele Macario - 46 anni di Boves - si era allontanato nella giornata di mercoledì 10 ottobre, al mattino, quando era uscito di casa ma non si era recato al lavoro, alle Poste, come fa ogni mattina.

Aveva avvertito i colleghi all'ufficio postale dove lavora che non sarebbe andato al lavoro e poi si era allontanato a bordo del suo mezzo adibito a camper.

Era poi stato ritrovato il giorno seguente, giovedì 11 ottobre, a Boves, in frazione San Giacomo e ai carabinieri ha semplicemente detto: "Volevo passare un po' di tempo per conto mio".

NaMur

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium