/ Attualità

Attualità | 15 ottobre 2018, 09:39

La domenica di Verzuolo, nel ricordo delle vittime del lavoro (FOTO)

In paese si sono svolte le iniziative dell’Anmil provinciale, nella 68esima giornata nazionale. Presente anche Alberto Valmaggia, assessore regionale alla Montagna. Fotogallery di Mauro Piovano

Le immagini della giornata - FOTO MAURO PIOVANO

Le immagini della giornata - FOTO MAURO PIOVANO

Verzuolo ha ricordato ieri, domenica, le vittime del lavoro in occasione della 68esima giornata nazionale a loro dedicata dall’Anmil, l’Associazione italiana fra lavoratori mutilati e invalidi del lavoro.

Gli eventi in programma hanno interessato tutto il Paese. L’Anmil di Cuneo ha deciso di concentrare a Verzuolo le iniziative a livello provinciale.

Nel cimitero di Verzuolo è stata scoperta la targa commemorativa in ricordo delle vittime del lavoro. Erano presenti, oltre alle rappresentanze a vari livelli dell’Anmil, anche il sindaco Gian Carlo Panero, insieme all’assessore regionale alla Montagna Alberto Valmaggia e ad una rappresentanza del Consiglio comunale dei Ragazzi.

Grazie alla rete che l’Associazione Anmil ha saputo costruire. – ha detto Valmaggia – Ci sono molti corsi per la sicurezza sul lavoro ma i numeri degli incidenti ed infortuni rimangono ancora alti”.

È stato anche letto il telegramma del Capo dello Stato, Sergio Mattarella, che ha ribadito come vi siano percentuali inaccettabili di irregolarità nel mondo del lavoro, che “non può e non deve mai generare vittime”.

Consegnati anche i Distintivi d’onore dell’Anmil. Dodici i riconoscimenti, attribuiti a Chiaffredo Castellano (Savigliano), Salvatore Conoscenti (Cavallerleone), Teresio Giraudo (Cuneo), Giuseppino Tuveri (Montanera), Giorgio Beltrando (Murello), Romano Crosetti (Saluzzo), Antonello Di Stefano (Moretta), Fausto Farinazzo (Fossano), Luigi Gambera (Mondovì), Antonio Gola (Chiusa di Pesio), Gianpiero Sola (Saluzzo) e Salvatore Neri (Corneliano d’Alba).

Durante la giornata è stato inoltre inaugurato il “Parco dell’amicizia” a Falicetto, dove trovano posto gli alberi piantati in ricordo dei nati nel 2017. Presenti gli alunni delle scuole elementari e dell’asilo, il parroco don Luca e le autorità.

Grazie all’azienda Rivoira e al Comune, i ragazzi potranno trascorrere in amicizia i pomeriggi liberi e gli intervalli della scuola” ha detto il sindaco Panero.

Inoltre, è stata inaugurata la nuova area davanti a Palazzo Drago. Servirà gli ospiti e i parenti della Casa di riposo, i frequentatori della biblioteca e degli altri servizi del Palazzo, oltre ai cittadini verzuolesi residenti in zona.

Nicolò Bertola

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium