/ Eventi

Eventi | 15 ottobre 2018, 20:40

In consegna a Fossano il calendario Slow Food per le mense scolastiche

Realizzato in collaborazione con il Comune, l’ASL e la Fondazione CRF

In consegna a Fossano il calendario Slow Food per le mense scolastiche

Torna per il terzo anno consecutivo il calendario per le mense scolastico realizzato da Slow Food in collaborazione con il Comune di Fossano, il SIAN (Servizio Igiene degli Alimenti e Nutrizione) dell’ASL CN1 e la Fondazione Cassa di Risparmio di Fossano.

Uno strumento nato per inserirsi nella vita quotidiana degli alunni e delle loro famiglie raccontando il menu del giorno della mensa scolastica, ma anche piccoli spunti di riflessione per un’alimentazione più sana e ridurre gli sprechi.

L’edizione 2018, presentata in conferenza stampa i giorni scorsi, sarà proprio integrata, su richiesta delle famiglie con ricette anti-spreco.

“Questa amministrazione è sempre stata molto sensibile al contrasto dello spreco alimentare. Il calendario offre informazioni educative e ricette che sono emerse da laboratori con le scuole” ha detto l’assessore ai Servizi scolastici Simonetta Bogliotti.

Questo è un progetto intelligente e lungimirante perché parte dall’educazione dei fossanesi più piccoli per arrivare alle loro famiglie” ha aggiunto la vice presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Fossano Federica Panero.

Nato tre anni fa quasi per scommessa, il calendario è entrato nelle abitudini delle famiglie e del personale scolastico e della mensa come spiegato diffusamente dal presidente della condotta Slow Food di Fossano Marco Barberis e dalla consigliera comunale ed ex dirigente scolastica Marisa Isoardi che ne ha seguito l’evoluzione in questi tre anni.

Il calendario è inoltre l’occasione per raccontare alle famiglie il servizio mensa in cui operano 5 addetti (una capo cuoca, tre cuoche e un’aiuto-cuoca) che giornalmente preparano circa 800 pasti per tutti gli alunni delle scuole dell’infanzia statali e delle scuole primarie a tempo prolungato.

La consegna dei pasti alle scuole viene effettuata da un addetto mediante idonei contenitori termici e con mezzo comunale.

Nell’anno scolastico 2017/18 sono stati preparati 121.697 pasti comprensivi di 9676 diete speciali e 47 diete in bianco. Oltre a questi pasti, ogni giorno, vengono preparati 10 pasti per la mensa della Caritas e i pasti non distribuiti vengono portati, sempre dalla Caritas, a famiglie in difficoltà.

"Ritengo che questo sia un ottimo modo per mettere a sistema la comunicazione con le famiglie. E' un mezzo molto efficace che contribuisce a integrare i soggetti che lavorano nella scuola e ad abbattere la conflittualità sul tema mensa" ha concluso il dottor Marcello Caputo dell'ASL CN 1.

Agata Pagani

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium