/ Scuole e corsi

Scuole e corsi | 15 ottobre 2018, 10:01

Educare alla libertà con la pedagogia Steineriana: il progetto di Dolores Svarc a Roccavione

L'educatrice organizza laboratori dal 2011 per bimbi dai 3 ai 12 anni. Il suo obiettivo è creare dei gruppi di gioco dove i bimbi possono giocare con pigne e sassi, dipingere, ascoltare musica e fare uscite in natura

L'educatrice Dolores Svarc

L'educatrice Dolores Svarc

Educare alla libertà attraverso la pittura, il disegno la lavorazione del feltro, le fiabe e la musica.

È il progetto di Dolores Svarc, educatrice 41enne di Roccavione, che ha fondato l'associazione culturale per la pedagogia Steineriana. Dal 2011 realizza laboratori per bimbi dai 3 ai 12 anni.

“Nei primi 7 anni di vita il bambino è un organo di senso – spiega Dolores Svarc -: il suo corpo comprende tutto quello che lo circonda; il suo io coincide con tutto il mondo. Punto a rinnovare l'educazione attraverso la psicologia Steineriana che è rivolta allo sviluppo delle facoltà intellettuali, pratiche artistiche e morali del bambino, rispettando i suoi ritmi e i suoi tempi”.

Ad accompagnare Dolores nei laboratori c'è Suor Laura che suona la cetra perché “l'arte è lo strumento per eccellenza che permette la crescita armoniosa e crea anticorpi per la salute del corpo e dell'anima”.

Oltre ai laboratori, Dolores punta a creare dei “Gruppi di gioco”, un'alternativa all'asilo rivolta ai soci dell'associazione.

“Il gruppo di gioco accoglie bambini dai 3 ai 6 anni dal lunedì al venerdì come alternativa all’asilo – spiega Dolores -. La giornata inizia con l’arrivo della principessa Musica che porta girotondi, canzoni e giochi con gli strumenti Orff, sempre collegati con il corso delle stagioni. Ogni giorno porta al bambino un’esperienza diversa: la pittura ad acquarello, il disegno con i pastelli di cera, la manipolazione della cera d’api o della pasta di zucchero, la panificazione, il lavoro manuale (cucito, tessitura, feltro…). I bambini imparano attraverso l’imitazione e il fare, vengono coinvolti in tutti i momenti della giornata compresi la preparazione e il riordino”.

Tutte le attività si svolgono in un’atmosfera serena e “sognante” tipica dell’infanzia, accompagnate da canti e filastrocche. Non c'è plastica: i giochi sono fatti a mano con materiali naturali come lana e legno. Si gioca con pigne e sassi, puntando allo sviluppo dei sensi, si annusa e si tocca.

La sede del'associazione è in via fratelli Giordanengo, in centro Roccavione, ma ogni giorno sono previste uscite all’aria aperta per permettere ai bambini il contatto con la natura e l'incontro con animali (alpaca, uccellini e coniglietti).

Il racconto della fiaba chiude la giornata. E’ raccontata in cerchio con la luce della candela, i canti ed i profumi della stagione.

Dolores Svarc, educatrice e mamma di due figli, inizia ad interessarsi della pedagogia di Rudolf Steiner e dell’antroposofia attraverso la cura dei suoi bambini. Laureata in scienze dell’educazione si forma in Pedagogia Steneriana con il Maestro Thomas Homberger e svolge il tirocinio all’asilo della Maestra Beatrice Bonn presso la scuola di Lugano Origlio.

Per maggiori informazioni:
Associazione culturale per la pedagogia Steineriana
Via fratelli Giordanengo 5 Roccavione
Cellulare: 334 7604616
educareallalibertacuneo.blogspot.com


Cristina Mazzariello

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium