/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | martedì 16 ottobre 2018, 19:25

Piove su chi aspetta il treno alla stazione di Cuneo: i lavori previsti entro dicembre 2018

Così l'assessore Balocco nel question time, sollecitato dalla consigliera regionale dei Moderati Maria Carla Chiapello

Piove su chi aspetta il treno alla stazione di Cuneo: i lavori previsti entro dicembre 2018

Anni di reclami da parte dei pendolari non sono evidentemente bastati per ottenere servizi di qualità, all’insegna dell’efficienza, della funzionalità e della sicurezza. Ancora una volta la consigliera regionale dei Moderati Maria Carla Chiapello si è fatta portavoce delle varie problematiche che riguardano le stazioni della linea Cuneo-Torino.

“E’ opportuno – ha sottolineato, nel corso del question time, rivolgendosi all’assessore ai Trasporti – che la Regione solleciti Rfi affinché intervenga, in tempi brevi e ben definiti, con opere di manutenzione ordinaria e straordinaria. Gli utenti hanno precisi diritti, sanciti dal Regolamento n. 1371/2007 del Parlamento europeo e del Consiglio a cui il decreto legislativo 70/2014 ha dato attuazione. Pertanto intervenire non è facoltativo, ma un preciso obbligo di legge”.

L’elenco di ciò che non funziona nelle stazioni cuneesi è lungo. “Quando piove, per colpa delle infiltrazioni, a Cuneo capita spesso di assistere ad allagamenti – insiste Chiapello -. Stesse scene nella stazione di Fossano dove i passeggeri devono fare i conti, in barba alle norme sulla sicurezza, con l’inondazione delle banchine e del sottopasso, rischiando di scivolare e di farsi male. Qui, per giunta, i servizi igienici non sono agibili. In più scarseggiano le biglietterie automatiche, che nemmeno sono sempre funzionanti. A tutto questo si aggiungono ancora la scarsa illuminazione e il degrado dovuto alla mancanza di pulizia”.

Positiva la risposta dell’assessore che condivide le preoccupazioni della consigliera: “Rfi sta attuando un piano di miglioramento e restyling che coinvolge le 620 stazioni a maggior frequentazione, da completare entro il 2026. Per quanto riguarda gli scali cuneesi: ad Alba e Bra le opere di restyling sono state concluse, a Mondovì e Fossano termineranno nel 2019 mentre altre sono in programma, nel corso del 2021, a Carmagnola, Cuneo e Savigliano. Inoltre, per risolvere il problema delle infiltrazioni nella stazione di Cuneo, è previsto un intervento di impermealizzazione da realizzare entro dicembre 2018”.

cs

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore