/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 17 ottobre 2018, 17:15

Cervere, semaforo verde alla scuola diversamente abile: aggiudicato il servizio di assistenza alunni per il triennio fino al 2021

Via libera anche alla collaborazione fra Primaria Vernassa e Materna Bima sul servizio mensa

Corrado Marchisio, sindaco di Cervere

Corrado Marchisio, sindaco di Cervere

Semaforo verde per la Scuola diversamente abile a Cervere.

In applicazione degli atti con i quali è stata indetta e svolta la gara, finalizzata all'aggiudicazione del servizio di assistenza degli alunni interessati frequentanti il sistema scolastico cerverese, l'Amministrazione comunale ha firmato l'affidamento alla Cooperativa sociale Chianoc di Savigliano per il triennio fino al 2021. La procedura è stata gestita attraverso la Centrale unica di committenza Fossano-Cervere e ha permesso di assegnare fondi per complessivi 177.000 euro circa, su un importo a base di gara di 187.000 euro circa più Iva.

"La conferma di come un buon coordinamento istituzionale, all'interno dello stesso territorio, permetta di utilizzare le possibilità finanziarie a disposizione in maniera economica attraverso una programmazione pluriennale in un settore socialmente sensibile e importante per una piena integrazione scolastica - commenta il sindaco Corrado Marchisio firmando l'atto conclusivo della procedura di aggiudicazione - Il Comune, utilizzando e coordinando le proprie competenze, ha inteso recepire le richieste delle famiglie e le indicazioni dei servizi socio-sanitari per farle convergere su un capitolato di appalto in grado di agire su una base pluriennale offrendo così ai ragazzi interessati e alle loro famiglie la necessaria certezza di continuità delle azioni di supporto e assistenza fino al 2021.

Un autentico investimento sociale che si abbina a quelli di tipo infrastrutturale su cui la nostra Amministrazione sta lavorando da inizio mandato con risultati presenti e progetti futuri destinati a qualificare anche l'attuale programmazione dei lavori pubblici e il prossimo mandato".

Intanto sempre da Palazzo civico scatta anche il via libero attuativo alla collaborazione pubblico privata, per il momento sperimentale, fra la Scuola primaria Vernassa e la Materna Bima in base alla quale quest'ultima metterà a disposizione della prima propri locali per garantire il servizio di mensa agli alunni impegnati nelle lezioni pomeridiane.

Un modo per agevolare l'integrazione delle attività con il pieno utilizzo di spazi e risorse a disposizione.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium