/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | giovedì 18 ottobre 2018, 10:27

Apertura anticipata per il centro di accoglienza della Croce Rossa di Cuneo

35 posti disponibili. La struttura è di proprietà del Comune , in via Bongioanni 20

Apertura anticipata per il centro di accoglienza della Croce Rossa di Cuneo

Apre stasera 18 ottobre il centro accoglienza di via Bongioanni 20 a Cuneo, di proprietà del Comune ma gestito dalla Croce Rossa cittadina. Anche nel 2017 era stato deciso di aprire in anticipo rispetto agli anni scorsi, quando si apriva verso dicembre.

I posti disponibili sono 35, di cui 30 per gli uomini e 5 per le donne. Qui gli ospiti potranno rifocillarsi, fare una doccia e fare colazione, grazie alla generosità di molti bar cittadini, guardare la televisione e trovare un minimo di calore, soprattutto umano.

Il centro aprirà alle 20.30 e chiuderà alle 7 del mattino successivo. Si entrerà in ordine di arrivo. A gestire il tutto ci saranno ogni sera 4 o 5 volontari. Chi non trovasse posto sarà reindirizzato in altre strutture.

"Un lavoro immane - spiega il presidente della Croce Rossa di Cuneo Paolo Signoretti. La scorsa stagione il dormitorio ci ha impegnati per 180 notti, con oltre 800 volontari su turni"

Una macchina rodata e che funziona bene ormai da anni. Avviata anticipatamente per dare risposta ad un tema che ha suscitato davvero tante polemiche, in particolare sui social. La provenienza degli ospiti della struttura è, da sempre, estremamente variegata: "In questi anni abbiamo ospitato persone provenienti da almeno trenta Paesi, in particolare dell'Africa ma non solo. Pochi lo immaginerebbero, ma lo scorso anno la maggior parte degli ospiti è stata di nazionalità italiana", il commento di Signoretti, che chiude: "Per noi non esiste alcuna differenza tra le persone. Per i nostri principi tutte le persone sono uguali, non importa chi sono o da dove vengono. Aiutiamo chiunque ne abbia bisogno".

bsimonelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore