/ Attualità

Attualità | 05 novembre 2018, 10:11

Il maltempo non ferma la Fiera: ad Alba tartufo ancora protagonista

Pieno di visitatori anche nel lungo weekend di gusto e cultura che ha segnato il giro di boa della grande rassegna autunnale

Reduce da una fortunata serie di weekend, l’88ª Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba ha confermato le più rosee aspettative di partecipazione anche nel lungo ponte di Ognissanti, grazie anche a un meteo alla fine più favorevole del previsto. A concorrere al successo degli appuntamenti della Fiera anche il sistema di prenotazioni online, favorito da una piattaforma digitale costruita per l’acquisto cumulativo di più eventi sul territorio: ingresso al Mercato Mondiale, Foodies Moments ed esperienze sensoriali.

“Abbiamo superato la metà della programmazione della Fiera – dichiara la presidente dell’Ente Fiera Liliana Allena –, un evento che in sinergia con la città di Alba e con tutto il territorio di Langhe, Roero e Monferrato dialoga e risponde a un interesse crescente da parte di visitatori da tutto il mondo. Fare sistema permette ai turisti di scegliere la Fiera albese come meta di viaggio, ricevere un riscontro positivo alle proprie aspettative e, in molti casi, decidere di ritornare per rivivere un’esperienza unica, vera e autentica”.
 
Ancora una volta elevatissimo il numero degli stranieri arrivati sul territorio di Langhe e Roero, Patrimonio dell’Umanità Unesco e cuore del Piemonte, appena nominata da Lonely Planet la prima regione da visitare nel mondo nel 2019 sulla guida "Best in Travel". Loro meta d'elezione, il Mercato Mondiale del Tartufo Bianco d’Alba, che diventa ogni anno più internazionale e interessante grazie a un ricco programma di show cooking ed esperienze sensoriali tra analisi del tartufo e approfondimenti sul tema del vino.

Molto apprezzate anche le grandi mostre in città: dalla personale “La storia di Nina” di Valerio Berruti alla collaborazione tra Lynn Davis e Patti Smith, unite artisticamente nel Coro della Maddalena grazie alla famiglia Ceretto, da Dada al Surrealismo alla Fondazione Ferrero passando per Emilio Vedova fino alla nuova mostra sul grande artista e distillatore Romano Levi, inaugurata ieri nella chiesa di San Giuseppe.
 
Acquisti prestigiosi al Mercato Mondiale del Tartufo grazie a una grande offerta di prodotto di altissima qualità. Sold out per tutti gli appuntamenti dell’Alba Truffle Show che ha visto avvicendarsi gli straordinari show cooking di Marco Acquaroli, Massimo Mantarro, Bernard Fournier, Luca Zecchin, Damiano Nigro, Andrea Ferrucci, Davide Oldani e Serena D’Alesio.
Tutto esaurito anche per le esperienze sensoriali proposte, dalle Analisi sensoriali del tartufo alle Wine Tasting Experience®.

Sala piena e pubblico entusiasta sabato 3 novembre per la presentazione del libro “Generi di Conforto” delle Sorelle Passera. Gigi e Marisa - che ha anticipato l’appuntamento dai microfoni di Radio Deejay - hanno intrattenuto i visitatori accorsi in sala Beppe Fenoglio tra ricordi di famiglia, aneddoti divertenti e, ovviamente, spunti culinari e ricette irresistibili.
 
Domenica 4 l'Alba Truffle Show ha ospitato, in collaborazione con l’Accademia Italiana del Tartufo (Ait) “Patrimonio Tartufo”, momento di approfondimento sulla valorizzazione dei tartufi nazionali e freschi. L’Accademia è un’istituzione culturale nata con lo scopo di tutelare, salvaguardare e far evolvere il “Patrimonio Tartufo”, curandone la sua tracciabilità, la sua derivazione e relazionare sullo stato annuale del fungo e dei terreni.

Sempre domenica 4, in sala Riolfo, si è tenuto il convegno "Vigneto Alba: storia, territorio, clima e superfici. Analisi delle superfici vitate del Comune di Alba organizzato dall’Associazione Cantine di Alba”.  L’incontro è stato un’occasione per confrontarsi sulle Doc del Comune di Alba e sulle particolarità e peculiarità del suo territorio.
 
Più che mai vivace nei quattro giorni appena trascorsi è stata piazza Risorgimento, che ha ospitato il Salotto dei Gusti e dei Profumi con protagonista la Nocciola Piemonte Igp Alta Langa, "la più buona del mondo" con degustazioni guidate di Nocciola Piemonte Igp in collaborazione con l’Ente Fiera della Nocciola e prodotti tipici dell’Alta Langa. L'elegante spazio curato dal Consorzio Alta Langa Docg ha inoltre ospitato le degustazioni di brut millesimato che ritorneranno anche il prossimo weekend.

La manifestazione “Langhe e Roero in Piazza… con la Granda!” ha invece portato in via Cavour e piazza Risorgimento i prodotti di eccellenza della provincia di Cuneo: formaggi, specialità dolciarie, miele e salumi tipici con ampio spazio alla produzione enologica grazie all’Isola del Vino, dove si sono potute degustare centinaia di etichette di produttori di Langhe e Roero.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium