/ Eventi

Eventi | 05 novembre 2018, 12:00

Rifreddo: celebrata la ricorrenza del 4 Novembre, nel centenario dalla fine della Grande Guerra

Tante le iniziative nel piccolo comune della Valle Po per ricordare i tragici anni 1914-1918

Il 4 Novembre a Rifreddo

Il 4 Novembre a Rifreddo

Sono state davvero tante le iniziative che il piccolo comune di Rifreddo, in Valle Po, ha messo in campo per celebrare degnamente la ricorrenza del 4 Novembre, nel centenario della fine della Prima Guerra Mondiale.

Il tutto è cominciato alcuni mesi fa con un’attività presso le scuole elementari e l’incontro con il gruppo storico “Militaria” di Torino.

Attività che hanno sensibilizzato insegnati ed alunni sull’importanza dell’evento. Sabato sera, poi, il gruppo alpini rifreddese ha posizionato al monumento ai caduti una corona di alloro e letto il messaggio del presidente nazionale dell’ANA, l’Associazione Nazionale Alpini.

A questo momento è seguita la serata “Rifreddo ricorda”. Riflessioni, canto e musica per far conoscere le peculiarità rifreddesi relative alla Prima guerra mondiale.

Allo stesso hanno partecipato, oltre al curatore Aldo Danna, anche la corale “Le Tre Valli” di Saluzzo, gli amministratori locali e un folto pubblico.

Una serata che ha anche dato il là all’apertura di due mostre la prima, allestita dal tenente Carlo Borghese di Revello, che analizza l’intero teatro di guerra 1914-18 e la seconda, allestita da Aldo Danna, con un taglio più locale sulla Grande Guerra vista da Rifreddo e dai rifreddesi.

In ultimo, come da tradizione, domenica mattina c’è stato il momento formale di ricordo dai caduti con la Santa messa officiata da don Angelo Vincenti e le allocuzioni di Amministratori e Scuole cittadine.

Una cerimonia che, a causa del maltempo, è stata interamente officiata nella gremitissima chiesa parrocchiale rifreddese.

Più nel dettaglio, il primo cittadino Cesare Cavallo ha ricordato i principali caratteri delle festività del 4 Novembre puntando sull’importanza di ricordare i tragici eventi della guerra al fine di mettere in atto comportamenti che ci aiutino a non doverla mai più sopportare mentre i ragazzi della Scuola primaria hanno letto una serie di poesie e brani che hanno ulteriormente fatto riflettere i presenti sugli accadimenti di un secolo orsono.

Alla conclusione della celebrazione, come da tradizione, tutta la cittadinanza è stata invitata presso il vicino bar Los Amigos per un piccolo rinfresco offerto dal Comune. Un momento che ha consentito a tutti di scambiare quattro chiacchiere in libertà e di darsi appuntamento per ricordare il 4 Novembre anche nel 2019.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium