/ Attualità

Attualità | 06 novembre 2018, 07:24

Il paradosso di Roburent: il sindaco si è dimesso, ma il Consiglio comunale comunque "s'ha da fare"

Venerdì 9 novembre, malgrado la decisione del primo cittadino, sarà recuperata la seduta rinviata lo scorso 24 ottobre per mancanza del numero legale di consiglieri

Una veduta aerea di Roburent e, nel riquadro, Fabrizio Nugnes

Una veduta aerea di Roburent e, nel riquadro, Fabrizio Nugnes

Sembra un paradosso, invece è pura e concreta realtà: nelle scorse ore Roburent ha di fatto "perso" il proprio primo cittadino, Fabrizio Nugnes, che ha rassegnato le dimissioni per motivi di salute a poco più di un anno dall'inizio del suo mandato. 

Eppure, malgrado la sua decisione, venerdì 9 novembre si terrà una seduta del Consiglio comunale: "colpa" del regolamento delle sessioni consiliari di Roburent, che prevede che, in caso di rinvio di una seduta in prima convocazione, la stessa debba obbligatoriamente essere recuperata in seconda convocazione entro dieci giorni.

Ebbene, mercoledì 24 ottobre il segretario comunale, Mario Gervasi, si era visto costretto a dichiarare deserta la sessione programmata a causa della mancanza del numero legale di consiglieri (5 presenti e 5 assenti) e quindi, come ci ha spiegato egli stesso, "abbiamo rispettato il regolamento e fissato una nuova data entro i termini temporali previsti da quest'ultimo".

L'ordine del giorno, che includeva 12 punti, rimarrà tuttavia immutato; anche a fronte del dietrofront del sindaco, infatti, "non occorre un recepimento della sua decisione da parte del Consiglio, in quanto essa non è immediatamente effettiva".

Al di là della sua presenza o meno in Consiglio, ricordiamo che Nugnes ha venti giorni di tempo dalla data di presentazione delle dimissioni per revocarle, come previsto dal comma 3 dell'articolo 53 del testo unico per gli enti locali: qualora ciò non accada, il Comune sarà commissariato.

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium