/ Attualità

Attualità | 06 novembre 2018, 14:00

Mondovì, c'è la conferma: il parcheggio della "Durando" rimarrà a fruizione pubblica

Resterà in affitto all'amministrazione per un biennio, poi verrà acquisito gratuitamente dalla stessa

Mondovì, c'è la conferma: il parcheggio della "Durando" rimarrà a fruizione pubblica

Se c'era ancora qualche minimo dubbio, adesso è stato definitivamente fugato: il parcheggio annesso all'ex caserma "Durando" di Mondovì resterà interamente a fruizione pubblica.

L'ufficialità è giunta il 10 ottobre scorso, mediante l'approvazione da parte del Comune della convenzione con il gruppo di privati (la "Immobiemme srls") che ha recentemente acquisito lo stabile dal Demanio.

Analizziamo di seguito i termini dell'accordo.

DURATA - La convenzione (decorrenza a partire dal 9 agosto 2018) rimarrà valida per due anni, con possibilità di rinnovo o di recesso anticipato in relazione all'intervenuta cessione delle suddette aree nell'ambito della sottoscrizione del contratto convenzionale del Piano di Recupero. A quel punto, il parcheggio sarà ceduto gratuitamente al Comune.

CORRISPETTIVO - Il corrispettivo contrattuale per l’utilizzo delle predette aree ammonterà a complessivi 13.468,80 euro annuali, di cui 6.600,96 (IVA esclusa) relativi al rimborso per l’esecuzione di tre sfalci delle aree verdi di pertinenza del parcheggio, importo che sarà rimborsato previa verifica da parte del competente ufficio. L'importo dovrà essere corrisposto dall'amministrazione in forma posticipata in ragione dei mesi trascorsi o loro frazioni, in due tranches semestrali, scadenti rispettivamente il 30 giugno e il 31 dicembre di ogni anno o, in caso di recesso anticipato, alla data dello stesso.

ONERI - Nel corrispettivo contrattuale suddetto è compreso il rimborso a corpo dei costi per le manutenzioni periodiche delle aree verdi che circondano gli spazi destinati alla viabilità interna e alla sosta dei veicoli, con tre sfalci annuali (di cui uno con smaltimento a discarica autorizzata del materiale di risulta) poste a carico della proprietà.

Alessandro Nidi

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium