/ Attualità

Che tempo fa

Cerca nel web

Attualità | 06 novembre 2018, 18:10

Sommariva del Bosco, il festival Controtempo raddoppia con gli incontri culturali del "Salotto"

Venerdì si parla di “fake news” con lo “sbufalatore” delle rete Claudio Michelizza. Si prosegue poi col teatro secondo Paolo Tibaldi e Oscar Barile, il galateo di Barbara Ronchi Della Rocca e i Racconti DiVini presentati da Sergio Miravalle

“Controtempo”, fortunato festival musicale nato a Sommariva del Bosco nel 2016, raddoppia con quattro serate di dibattiti e approfondimenti su altrettanti temi di particolare attualità: la piaga delle “fake news”, il teatro tra sogno e realtà, le buone maniere in un’epoca che sembra averle dimenticate e l’enogastronomia come motore dell’economia di Langhe e Roero.

Lo scenario delle otto serate sarà il teatro Bongiovanni, sempre con inizio alle ore 21 e a ingresso libero.

Il primo appuntamento è quello che venerdì 9 novembre andrà in scena col titolo “Fake news: bufale, come riconoscerle”. Ospite d’onore della serata sarà Claudio Michelizza, personaggio conosciuto in rete come “lo sbufalatore”. Quarant’anni, originario di Castellanza, appassionato di storia e giornalismo, di professione data analyst, seo e social specialist, Michelizza è quello che si definisce un “debunker”. Sbugiarda i falsi della rete dai microfoni delle rubriche fisse che tiene su Radio24 e su altre due reti nazionali, occupandosi anche della formazione di nuovi debunker per rispondere alla sempre maggiore richesta di “post truth”.

Al suo fianco dibatteranno il direttore di “Gazzetta d’Alba” don Giusto Truglia, l’editore di "Radio Alba" Claudio Rosso, il giornalista ed editorialista de “Il Corriere di Alba Bra Langhe e Roero” Beppe Malò, il giornalista di Targato Cn e de “La Voce di Alba” Ezio Massucco; la giornalista e fotografa albese Alice Ferrero, che presenterà un focus sulle bufale in campo fotografico. Nel ruolo di presentatrice e moderatrice, la giornalista di “Gazzetta d’Alba” e “Radio Alba” Alessia Alloesio.

 

I PROSSIMI APPUNTAMENTI
Dall’informazione si passerà poi al teatro. Venerdì 16 novembre protagonisti del Salotto di Controtempo saranno infatti gli attori Paolo Tibaldi e Oscar Barile, che porteranno in scena il teatro in quanto tale in un’improvvisazione tra sorrisi e spunti di riflessione.

La serata di venerdì 23 novembre sarà invece dedicata alle buone maniere con la più grande esperta italiana di galateo, la contessa Barbara Ronchi Della Rocca. Autrice di libri di grande successo come “Il galateo dell'amore. Dal primo incontro alla convivenza, le buone regole per tutte le coppie di oggi” che è già un best seller, come il suo libro più famoso “Si fa, non si fa”.

Venerdì 30 novembre la chiusura con “Racconti DiVini”, serata dedicata alle storie più curiose legate al mondo del vino. Tra i relatori Matteo Ascheri, presidente del Consorzio Barolo Barbaresco, Claudio Rosso, editore di Radio Alba e produttore vinicolo, e la giovane barolista  lamorrese Giulia Negri. Chiude il poker d’assi del mondo dell’enologia Marco Chinazzo, produttore di vino e da qualche anno anche runner estremo. Nel ruolo di presentatore uno dei massimi esperti del mondo enologico di Langhe, Roero e Monferrato: il giornalista Sergio Miravalle.

SABATO SERA IN MUSICA
Dopo il primo appuntamento, la rassegna musicale sommarivese proseguirà sabato 10 novembre con protagonista la Tft band, gruppo tributo a Tiziano Ferro. Il 17 novembre la serata clou del festival con Michele Tomatis, cantante e trasformista tra i più famosi d’Europa che proporrà un mix di musica dal vivo, videoproiezioni, velocissimi cambi di costume e coinvolgimento, capace di conquistare, grazie alla sua duttilità, ogni genere di pubblico. Il programma musicale si chiuderà sabato 24 novembre con un tributo a Max, Nek e Renga.

Antonio Gastaldi, fondatore dell’agenzia di spettacolo Area 30, organizzatore della rassegna col Comune di Sommariva del Bosco e Radio Alba: «Inaugurato nel 2016 il festival è divenuto un appuntamento fisso dell’autunno a Sommariva del Bosco, portando peraltro bene ad artisti come Matthew Lee, virtuoso pianista e cantante oggi con una fama a livello internazionale. Oggi la manifestazione è cresciuta fino a proporre quattro date nei sabati di novembre (la prma è già andata in scena, ndr). Quest’anno abbiamo pensato che i tempi fossero maturi per affiancare alle date musicali quattro serate, al venerdì, in cui discutere e confrontarsi su vari temi. Il modello è quello vincente e ormai famoso a livello mondiale di ‘Collisioni’. Per questo abbiamo chiesto l’aiuto di un giornalista e promotore di eventi del territorio, Marcello Pasquero, direttore di “Radio Alba” e giornalista di “Gazzetta d’Alba”. Da questa collaborazione è nato il Salotto di Controtempo”.

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium