/ Economia

Economia | 06 novembre 2018, 06:00

Granda premiata e premiante: Ghisolfi torna a Milano alla "notte degli Oscar" di Bancassurance

Il Vicepresidente delle Casse di Risparmio europee come giurato alla cerimonia che martedì 6 premierà il Presidente ABI Antonio Patuelli e, per la Granda, il coordinatore editoriale Alberto Rizzo

Granda premiata e premiante: Ghisolfi torna a Milano alla "notte degli Oscar" di Bancassurance

Granda premiata e premiante a Milano il 6 novembre. La provincia di Cuneo torna protagonista in duplice veste, per il secondo anno consecutivo, alla “notte degli Oscar” della BancAssicurazione, ossia alla cerimonia – realizzata all’Hotel Principe di Savoia a Milano – promossa dalla società di marketing dei servizi finanziari Emf Group per la consegna del premio “Future Bancassurance Awards” che riunisce nell’ambito di uno stesso “parterre de roi” le principali personalità del mondo istituzionale finanziario del Paese. Il Banchiere giornalista Beppe Ghisolfi, attuale Vicepresidente e Tesoriere del Gruppo Europeo delle Casse di Risparmio di prossima trasferta a Nuova Delhi in India per prendere parte alla Conferenza mondiale sugli Istituti di credito del settore, dal ruolo di premiato, nell’edizione del 2017, passerà a quello di premiante come componente della Giuria assieme a Giovanni Manghetti (ex Istituto vigilanza assicurazioni), Francesco Frasca (ex vigilanza Bankitalia), al professor Piergiorgio Giuliani, all’ex direttore della Popolare di Torre del Greco Manlio D’Aponte e al giornalista Giancarlo Mazzuca. La rosa dei premiati comprenderà invece il Presidente dell’Associazione Bancaria Italiana Antonio Patuelli e, per la provincia di Cuneo, il coordinatore editoriale di Banca Finanza Alberto Rizzo.

Da Milano Ghisolfi si trasferirà direttamente a Cento, in provincia di Ferrara, come testimonial dell’evento organizzato dalla Banca e Fondazione Cassa di Risparmio locale per la cerimonia di premiazione della Pagella d’Oro, una importante iniziativa che riunirà all’incirca 150 ragazzi, assieme alle loro famiglie, e che prevede la consegna di carte di credito ricaricabili da 200 o da 250 euro l’una con l’obiettivo di sensibilizzare all’uso responsabile dei “primi soldi messi da parte”. Un progetto che venne ideato in occasione delle Giornate mondiali del Risparmio con l’obiettivo di avvicinare i ragazzi alla gestione responsabile dei piccoli risparmi, in coerenza con le iniziative e con i progetti che partirono anche da Fossano con lo stesso Ghisolfi.

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium