/ Attualità

Attualità | giovedì 08 novembre 2018, 17:30

Chiudono due negozi storici in centro Saluzzo: "Meritata pensione e un po’ di riposo dopo decenni di lavoro"

Numero Otto e L’Altro 2.0 ex Turisport, in piazza Risorgimento. Franco Canavera di Numero Otto “ largo ai giovani dopo 42 anni si va in pensione: ci sta”. “Quarant’anni di lavoro mi sembrano già una bella carriera” Gabriella Nardo di L’Altro 2.0

Saluzzo Numero Otto e L'Altro 2.0

Saluzzo Numero Otto e L'Altro 2.0

Chiudono due negozi storici, aperti a sette anni uno dall’altro, poco meno di 50 anni fa a Saluzzo, entrambi in piazza Risorgimento, quasi uno di fronte all’altro.

Balzano in evidenza gli striscioni con la scritta “Svendita per chiusura attività” sul negozio di abbigliamento sportivo "L’Altro 2.0" ex Turisport e dalla parte opposta il mega banner che informa della liquidazione totale per cessata attività di "Numero Otto" negozio di abbigliamento giovane e jeans. 

Numero Otto

“A fine anno Big Ben ha detto “stop!”. Largo ai giovani – afferma con ironia Franco Canavera di Numero Otto, il negozio che aprì nel 1976 e che ha gestito con la moglie Graziella, insieme ad altri loro negozi in città, come Fuori portico e Demi Price, antesignano degli outlet.

Sono in molti a chiederci il motivo della chiusura, magari sperando in qualche polemica. Ma semplicemente: andiamo in pensione. Dopo 42 anni … ci sta. Abbiamo vissuto una bella stagione. Abbiamo avuto l’onore di farlo da protagonisti, superando fin dall’inizio mille difficoltà, ma con la grande soddisfazione di lavorare in una città unica in termini di risposte.

Questo ci ha permesso di fare una ricerca che sarebbe stata possibile solo in città con un milione di abitanti. Il nostro successo è anche  grazie ai numerosi e validissimi collaboratori che  hanno creduto nel nostro lavoro, portando in  esso le loro visioni personali. I tempi sono cambiati, la storia ci corre addosso. 

Certi eventi possono rallentarla o accelerarla, difficilmente possono cambiarla. Quindi, con un po’ di emozione, ringraziamo tutti coloro che ci hanno onorato della loro presenza e spesso anche della loro amicizia".

La più grossa soddisfazione? Vedere entrare genitori, a volte perfino dei nonni, per accompagnare i figli e nipoti nel negozio che era stato il loro preferito quando erano giovani.”

Canavera è stato anche un animatore del commercio saluzzese, con numerose iniziative. Il suo brand ha portato a Saluzzo Valerio Staffelli una quindicina di anni fa, nell’ambito di un tour del "distributore" di tapiri di Striscia la Notizia, in giro per la penisola. Ha creato “Shop in town” motore di ricerca per i negozi saluzzesi che oltre a promuovere il commercio cittadino ha portato eventi di richiamo tra cui lo spettacolo di “Luci sul Duomo", nel luglio del 2009.

Il negozio sarà aperto fino al 31 dicembre con capi scontati dal 20 all’80%. Info tel: 0175- 43780.

L’Altro 2.0

Dopo il 26 gennaio, al termine della grande svendita con sconti fino al 70% sugli articoli, chiude le serrande "L’Altro 2.0"  ex Turisport (piazza Risorgimento 21) di Gabriella Nardo e Gianmario Barbero, i due cugini che per quarant’anni ( “direi che è già una bella carriera” sottolinea Gabriella ) hanno portato avanti il negozio specializzato in attrezzature e abbigliamento sportivo, aperto 50 anni fa nel 1969, dalle loro mamme, le sorelle Adriana e Bruna Baudino. 

Dagli anni ’80 in avanti il negozio è diventato un riferimento per chi ama e pratica lo sport per i migliori marchi del settore proposti. A fine anni '90 al negozio sportivo, si è aggiunto "L'Altro" specializzato in abbigliamento e calzature sportwear e intorno agli anni 2000 i due titolari hanno aperto l’outlet Turistock in via Torino.

Nel 2016 la svolta: Turisport cessa la vendita di puri articoli sportivi per dedicarsi quasi esclusivamente al mondo dell’abbigliamento per il tempo libero (sportwear) in linea con i concetti legati nel nome del negozio: turismo e sport.

Siamo ormai vicini alla pensione e i tempi non sono più così promettenti – afferma Gabriella Nardo, motivando la chiusura - Siamo molto orgogliosi dei nostri 50 anni di commercio, ricchi di molte soddisfazione, durante i quali pensiamo di aver lasciato un’ impronta importante e che ci identifica nel tessuto commerciale della città. E' stata una avventura meravigliosa ma anche piena di fatica. Adesso desideriamo un po’ più  di tempo per noi. Anche se la storia non si chiude del tutto e i clienti continueranno a vederci nell’outlet  Turistok  in via Torino".

Fino al 26 gennaio, gli articoli saranno scontati fino al 70%. Info tel: 0175 42922.

 

Vilma Brignone

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore