/ Curiosità

Che tempo fa

Cerca nel web

Curiosità | venerdì 09 novembre 2018, 13:08

Secondina, 102 anni festeggiati tra rose e pasticcini alla Casa di riposo di Cherasco

Sta bene la simpatica nonnina, qualche problema di udito ma ride e scherza, racconta e non disdegna i pasticcini

Secondina, 102 anni festeggiati tra rose e pasticcini alla Casa di riposo di Cherasco

Secondina De Boni, classe 1916, originaria di Alba, ma per tanti anni residente a Bra, è ospite oggi della Casa di Riposo di Cherasco. Ed è qui, nella sua ordinata stanzetta che accoglie chi arriva a farle gli auguri. È una giornata particolare per questa arzilla nonnina: compie 102 anni.

Sul mobile ha conservato gelosamente il mazzo di fiori che le era stato donato lo scorso anno in occasione del suo 101° compleanno. Ma ecco che un altro mazzo di rose rosse fa ingresso nella stanza. Lo portano il vicesindaco di Cherasco, Carlo Davico, accompagnato dall'assessore Marella Fumero. Secondina fa un grande sorriso, contagioso, ringrazia incredula: "Non so come ho fatto arrivare a tutti questi anni".

Con lei ci sono gli amici di sempre, arrivati da Bra per festeggiare l'importante momento, c'è il personale della Casa di Riposo, la direttrice Alda Seghesio, il presidente, Mario Palermo e naturalmente ci sono gli altri ospiti. Sta bene la simpatica nonnina, qualche problema di udito ma ride e scherza, racconta e non disdegna i pasticcini. "È sempre una gioia partecipare a questi momenti - commenta Davico. - Sono traguardi importanti e i nonni hanno tanto da insegnarci, da raccontare, una vita lunga e vissuta intensamente. Il mazzo di fiori che porto ogni anno a nome dell'Amministrazione è un simbolico ringraziamento a chi ha dato tanto e continua a farlo con la sua testimonianza, le sue parole, i racconti di una vita".   

Comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore