/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | 10 novembre 2018, 14:12

Cagnolina finisce in una buca profonda due metri a Canale d'Alba: vigili del fuoco scavano a mano per salvarla

Un intervento durato 5 ore. Uno dei pompieri intervenuti: "E' stato un bellissimo lavoro di squadra, ogni vita è importante per noi" (FOTO)

Le immagini dell'intervento

Le immagini dell'intervento

I vigili del fuoco di Alba hanno salvato una cagnolina caduta dentro una buca profonda un paio di metri, scavata contro il muro di un'abitazione a Canale d'Alba.

Un lungo lavoro, durato dalle 22 di ieri sera 9 novembre alle 3 di notte, dopo che le padrone di Jenny, così è stata chiamata la cucciola, l'aveva a lungo cercata. Forse per la fame o per la paura, Jenny si è messa a piangere ed è stata quindi localizzata.

Chiamati i soccorsi, la situazione si è subito rivelata particolarmente complessa, in quanto non era chiaro a quale profondità fosse l'animale. I pompieri hanno quindi iniziato a scavare con pale, zappe e vanghe, fino a scendere a quasi due metri di profondità.

Una volta individuata Jenny, hanno iniziato a scavare a mano, per evitare di far cadere della terra addosso alla cucciola. Con un piccolo aspiratore sono riusciti a rimuovere il terriccio, ma è stato necessario tirarla fuori creando un vuoto con l'aspiratore. "E' stato un miracolo - ci ha detto un vigile del fuoco. Non eravamo certi di farcela, ma alla fine da Lassù qualcuno ci ha aiutati. La piccolina è stata estratta alle 3 di stamattina un po’ infreddolita ma viva: una grande gioia e soddisfazione per tutti noi. E' stato uno splendido lavoro di squadra e le nostre fatiche sono state premiate quando abbiamo visto la cucciola scondizolare di gioia. Ogni vita è importante per noi". 

Barbara Simonelli

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium