/ Cronaca

Che tempo fa

Cerca nel web

Cronaca | sabato 10 novembre 2018, 19:12

Rissa tra detenuti nel carcere di Saluzzo: "Si dotino gli agenti di spray al peperocino e taser"

Aparlare è Leo Beneduci, segretario generale dell'OSAPP

Rissa tra detenuti nel carcere di Saluzzo: "Si dotino gli agenti di spray al peperocino e taser"

Lo scorso 8 novembre, presso il carcere di Saluzzo, un detenuto 29enne di nazionalità cilena, ristretto nella sezione detentiva a regime aperto del carcere cittadino, dopo una violenta colluttazione con altri detenuti ha minacciato il personale di Polizia Penitenziaria che era intervenuto per separarli.

Il personale è riuscito ad evitare il peggio. A dare la notizia è il segretario generale dell’O.S.A.P.P. (Organizzazione Sindacale Autonoma Polizia Penitenziaria) Leo Beneduci: "Si tratta dell'ennesimo episodio in cui è la Polizia Penitenziaria ad evitare situazioni critiche, facendolo sulla propria incolumità. Nel rammentare alle autorità Politiche e dell'amministrazione penitenziaria che il personale di Polizia Penitenziaria non è dotato di alcuno strumento per affrontare e/o prevenire aggressioni e violenze da parte della popolazione detenuta, sarebbe opportuno che la polizia stessa venisse dotata, quanto prima, di idonei strumenti quali spray al peperoncino e taser. Per queste ragioni facciamo appello affinché siano adottate finalmente le misure idonee a far cessare il quotidiano massacro dei poliziotti penitenziari all'interno del sistema penitenziario italiano".

Redazione

Ti potrebbero interessare anche:
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore