/ Eventi

Eventi | 17 novembre 2018, 13:28

Dopo Nibali al “Nuovi Mondi” Festival arrivano anche Nives Meroi e Alain Robert

Venerdì 30 novembre e sabato 1° dicembre Valloriate ospiterà l’unica donna ad aver scalato con il marito Romano Benet tutti i 14 Ottomila senza ossigeno e senza sherpa e l’uomo ragno che scala senza sicurezza e autorizzazioni i grattacieli più alti del mondo

Dopo Nibali al “Nuovi Mondi” Festival arrivano anche Nives Meroi e Alain Robert

Dopo Vincenzo Nibali, attesissimo giovedì 29 novembre al Pala UbiBanca di Cuneo, dove racconterà agli appassionati di ciclismo e di alpinismo “Le scalate dello squalo di montagna”, il “Nuovi Mondi” Festival 2018 porta a casa altri tre grandi personaggi di valore internazionale. Venerdì 30 novembre a Valloriate saranno protagonisti i coniugi italiani Nives Meroi e Romano Benet, l’unica coppia di alpinisti al mondo ad aver raggiunto la vetta di tutte le 14 cime del pianeta che superano gli 8.000 metri sul livello del mare.

Il giorno dopo, sabato 1° dicembre, ospite del piccolo centro della Valle Stura sarà Alain Robert, l’uomo ragno in carne ed ossa (“the human spider”), poliedrico arrampicatore francese famoso in tutto il mondo per aver scalato 100 dei grattacieli più alti costruiti dall’uomo, nella maggior parte dei casi senza alcuna sicurezza e senza autorizzazione, tanto che in 120 occasioni le sue imprese sono finite in manette. Maggiori informazioni sui biglietti sul sito Internet www.nuovimondifestival.it.

“Se quello di Nibali si può definire un sentito ritorno del più forte ciclista italiano in attività in provincia di Cuneo – spiegano Silvia Bongiovanni e Fabio Gianotti di Kosmoki, l’associazione culturale che organizza il “Nuovi Mondi” Festival -, visto che proprio in valle Stura nel 2016 ‘lo squalo’ vinse il suo secondo Giro d’Italia nella tappa con arrivo in salita ai 2.000 metri di Sant’Anna di Vinadio, quelle di Alain Robert, Nives Meroi e Romano Benet sono delle novità assolute e di altissimo prestigio, un grande risultato per il festival di montagna più piccolo del mondo, che già l’anno scorso era riuscito a portare a Valloriate il più grande alpinista di sempre, Reinhold Messner”.

Alain Robert non ha bisogno di presentazioni: rimasto gravemente ferito in seguito ad alcun cadute che lo hanno reso epilettico e lo hanno portato a soffrire di vertigini, dopo aver fatto dell’arte di arrampicare la sua filosofia di vita, continua ancora oggi a compiere imprese da cardiopalma rischiando ogni volta la vita, oltre che la libertà personale.

Nives Meroi, invece, oltre al primato assoluto mondiale raggiunto in coppia con il marito Romano Benet, è da molti considerata la più forte alpinista di sempre, in quanto è l’unica donna al mondo ad aver scalato tutti gli Ottomila senza l’ausilio delle bombole d’ossigeno e senza l’aiuto dei portatori d’alta quota, i cosiddetti sherpa climbing.

“Il nostro grazie va innanzitutto al sindaco di Valloriate, Gianluca Monaco, che ha sempre creduto e scommesso sulle potenzialità del ‘Nuovi Mondi’ Festival – concludono gli organizzatori -. Speriamo che con questa settima edizione l’evento possa dare un contributo decisivo alla crescita della sua sinergia con la Valle Stura, consolidando una relazione naturale che può fare da volano alla crescita turistica di tutto il territorio. Grazie anche a Sergio Trossarello, che dopo aver portato il Giro d’Italia in provincia di Cuneo ha reso possibile la serata con Nibali, evento che organizziamo in collaborazione con il Festival della Montagna e con l’assessore del Comune di Cuneo Paola Olivero”.

 

comunicato stampa

Ti potrebbero interessare anche:

Загрузка...
Prima Pagina|Archivio|Redazione|Invia un Comunicato Stampa|Pubblicità|Scrivi al Direttore|Premium